|

|

|

|

|


Autore

Fonte
www.vita.it
11/10/2020

Si apre il cantiere della personalizzazione dei servizi socio-sanitari

Occorre rivedere drasticamente il sistema sanitario per trovare “soluzioni definitive” in quanto la crisi sanitaria e sociale causata dal Covid-19 ci ha mostrato come sarà sempre più difficile intraprendere questa strada. Il cardine di questo approccio è la centralità della persona e un sistema di welfare che si forma sui suoi bisogni e le aspettative, sull’idea di consentire ad ogni persona di vivere fra i propri affetti e nella propria comunità.

Torna così in auge il modello del budget di salute, finora utilizzato soprattutto per l’inserimento lavorativo delle persone con disabilità psichica, ma applicabile al più ampio sistema del welfare.

I budget di salute e altre forme di “personalizzazione” dei servizi sociosanitari si basano sulla visione innovativa di uno Stato che dà ai cittadini la possibilità di disegnare la propria vita e i servizi che ricevono, con una maggiore flessibilità dei servizi stessi: non solo ricoveri in case di cura o RSA, ma assistenza domiciliare in collaborazione con soggetti pubblici, privati e del Terzo Settore.

In questo “modello di welfare” si agisce, infatti, con metodologie integrate; è basato sulla persona e sui contesti ambientali, sociali e relazionali utili a migliorarne funzionamenti e capacità della Persona. Inoltre, adotta sistemi di co-gestione e forme gestionali miste ed è in grado di riconvertire la spesa sanitaria e sociosanitaria per realizzare investimenti per la salute. La centralità della persona deve orientare il progetto individuale e le risorse verso alcuni obiettivi su cui investire: dalla casa al lavoro, dalla formazione alla socialità.


(Sintesi redatta da: Gianni Desanti)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Non si può entrare nelle RSA ma si può scrivere una cartolina

Una residenza per anziani di Como ha escogitato uno strumento per attenuare la solitudine dei propri ospiti che, causa Covid-19, non possono ricevere visite di familiari o amici. L’idea è venuta proprio all’operatrice della RSA che, nel marzo scorso, si era ammalata di Covid, ma aveva deciso di scrivere lettere ad alcune ospiti per salutarle a distanza.

Non si può entrare nelle RSA ma si può scrivere una cartolina

Una residenza per anziani di Como ha escogitato uno strumento per attenuare la solitudine dei propri ospiti che, causa Covid-19, non possono ricevere visite di familiari o amici. L’idea è venuta proprio all’operatrice della RSA che, nel marzo scorso, si era ammalata di Covid, ma aveva deciso di scrivere lettere ad alcune ospiti per salutarle a distanza.

Ultimi inserimenti in Periodico

 

L’Italia invecchia e lo fa con pochi bambini da crescere, mentre la popolazione è in diminuzione. È questa una prima fotografia ottenuta dai dati al 2019 che ha diffuso l’Istat con il Censimento permanente della popolazione.

 

Berti Luisella, www.spazio50.org, 17/12/2020

Parola chiave: Analisi demografica, Longevità, Ricerca

 

Il gerontologo sessantenne Karl Pillemer, professore alla Cornell University, nello Stato di New York, ha condotto un progetto della durata di 4 anni intitolato The Marriage Advice Project  (ovvero “Consigli per un buon matrimonio”).

 

Costalunga Anna, www.spazio50.org, 14/12/2020

Parola chiave: Affettività, Divorzio, Matrimonio

 

Di fronte alla sfida di un mondo del lavoro in evoluzione è necessario utilizzare nuovi percorsi di formazione per renderlo accattivante, dinamico, piacevole e utile. E’ con questo obiettivo che nasce Feltrinelli Education, la prima piattaforma di lifelong learning.

 

Redazione, www.huffingtonpost.it, 01/12/2020

Parola chiave: Crisi economica, Educazione permanente

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 145 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.