|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
28/10/2020

Fonte
www.repubblica.it

L'alimentazione negli anziani

Il 16 Ottobre, in occasione della 75esima Giornata Mondiale dell’Alimentazione, gli specialisti ancora una volta hanno sottolineato l’importanza di mangiare in modo sano.

Uno sguardo particolare è stato riservato agli anziani, spesso non ben informati sulle caratteristiche dei vari cibi e talvolta troppo legati ad abitudini alimentari non corrette e consolidate negli anni. A parlarne è la dottoressa Federica Almondo che illustra alcuni accorgimenti da mettere in atto già a partire dai 60 anni per costruire al meglio un succesful aging.

Il primo problema da non sottovalutare, ad esempio, è la corretta idratazione, in quanto nell’anziano lo stimolo della sete è poco avvertito. Bere favorisce la depurazione dalle tossine e un pieno di energia, stimola il lavoro del cuore e la buona funzionalità renale. Assumere liquidi aiuta anche a prevenire il rischio di stipsi, disturbo diffusissimo e fastidiosissimo della terza età.

Andrebbero invece evitati gli zuccheri raffinati ad alto indice glicemico e tutti gli alimenti ricchi di grassi saturi e sale, presenti in salumi e formaggi stagionati.

É consentito il mezzo bicchiere di vino al pasto, meglio se diluito con acqua, ma niente superalcolici.

Inoltre, l’apporto di proteine ad alto valore biologico è indispensabile per una buona salute: oltre a carne e pesce, possono venire in aiuto le uova, mentre come spuntino o merenda può essere buona abitudine quella di sgranocchiare qualche noce.

Il rischio principale collegato ad una errata alimentazione è la sarcopenia ossia la perdita eccessiva di massa muscolare, che rappresenta un serio problema nell’anziano in quanto lo espone maggiormente al rischio di cadute, infezioni e malattie neurodegenerative.


(Tratto dall’articolo www.repubblica.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

RSA: come aprirsi ai parenti? Un puzzle molto complesso

La vicenda della separazione degli ospiti delle RSA dai parenti evidenzia due aspetti: quello evidente dei danni a livello psicologico, per il timore dell’abbandono e della rottura dalle radici comuni, e quello, non meno importante, della perdita del lavoro prestato dai caregiver nelle strutture residenziali.

75 milioni per chi soffre di Alzheimer e per i caregiver

Approvato alla Camera un fondo di 75 milioni per i prossimi tre anni riservato ai malati di Alzheimer e ai loro familiari. Ne dà notizia l'on. Guidolin che ha proposto un emendamento in tal senso alla legge di Bilancio 2021 attualmente in corso di approvazione in Parlamento.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Sarà attivo fino al 2023 il progetto Smart Bear (Smart Big Data Platform to Offer Evidence-based Personalised Support for Healthy and Independent Living at Home) che vede coinvolti 27 partners da 11 nazioni.

 

Scritto da Mathieu Enza il 18/01/2021

Parola chiave: Benessere, Europa, Prevenzione, Progetto obiettivo tutela della salute degli anziani

 

Si chiama "Favole al telefono”, come il celebre libro di Gianni Rodari, il progetto messo in campo dalla Geriatria dell’Asl del Verbano Cusio-Ossola e dagli allievi della classe media II B dell’Istituto Comprensivo F.M. Beltrami.

 

Scritto da Lacchi Nives il 16/01/2021

Parola chiave: Letteratura, Rapporto nonni nipoti, Solitudine

 

I volontari di Albignasego, nel padovano, con il contributo del Comune, hanno sperimentato attività socializzanti e di supporto per malati di Alzheimer e per i loro familiari.

 

Scritto da Desanti Gianni il 14/01/2021

Parola chiave: Malattia di Alzheimer, Rete sociale

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 6381 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.