|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
30/10/2020

Fonte
Tecnomedicina

Preview: il progetto per diagnosticare precocemente l'Alzheimer

Il Progetto PREVIEW, presentato nei giorni scorsi all’IRCCS Fondazione Don Gnocchi di Firenze, mira a individuare precocemente (nella fase pre-clinica) le persone che corrono il rischio di contrarre la malattia di Alzheimer. 

Se si riuscisse ad individuare subito i soggetti a rischio, infatti, le terapie potrebbero avere effetti maggiori e rallentare il decorso della patologia. Questa è la ragione che ha spinto i ricercatori a seguire e monitorare 350 soggetti over 60 che lamentano disturbi di memoria e cognitivi e che sono stati sottoposti a un’ampia valutazione neuropsicologica, attraverso questionari, test di personalità, valutazione delle attività intellettuali e sociali e, nei casi critici, anche elettroencefalogrammi (EEG).

I dati raccolti saranno analizzati da un team dell’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore S. Anna di Pisa, che li elaborerà attraverso algoritmi di Machine Learning. Una procedura in grado di individuare distorsioni nel segnale elettroencefalografico e di predire la probabilità che il lieve disturbo cognitivo possa evolversi in malattia di Alzheimer.


(Sintesi redatta da: Sonia Faraglia)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Una nuova terapia per allungare la durata della vita

I ricercatori dell’Istituto di zoologia dell’Accademia cinese delle scienze (CAS), dell’Università di Pechino e dell’Istituto di genomica di Pechino del CAS hanno collaborato per identificare nuovi geni che contribuiscono alla senescenza umana.

Marjorie Prime

Gli ologrammi come supporti alla nostra memoria e allo stesso tempo come fantasmi. Questo l'assunto del testo teatrale di Jordan Harrison, finalista al premio Pulitzer nel 2015, dove una donna anziana parla con il marito dei bei tempi andati.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Il portale britannico OnBuy.com ha realizzato una ricerca per conoscere come vivono la sessualità gli over 60. Secondo l'indagine, che nel corso del 2020 ha coinvolto un campione di 2.381 tra uomini e donne con più di 60 anni di età, il sesso non ha età.

 

Scritto da Lacchi Nives il 27/02/2021

Parola chiave: Coppia, Qualità della vita, Sessualità

 

Per Giovanni Messuti, affetto da Alzhemeir, dipingere è stata l'occasione per comunicare diversamente durante il periodo della sua malattia. Era un insegnante, un uomo sportivo, che non ha potuto godere della sua pensione perchè la malattia lo ha portato via in poco tempo.

 

Scritto da Desanti Gianni il 24/02/2021

Parola chiave: Malattia di Alzheimer, No profit

 

Isidora, come il nome della città di Italo Calvino, è anche il nome che la cooperativa La Meridiana ha scelto per il nuovo e innovativo progetto digitale.

 

Scritto da Mathieu Enza il 23/02/2021

Parola chiave: Bisogni degli anziani, Cura, Epidemie, Tecnologia

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 6414 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.