|

|

|

|

|


Autore

Editore
Einaudi (Spercoralli) 2020, pp.160

Le gratitudini

Dopo Le fedeltà invisibili, Delphine de Vigan prosegue il suo viaggio al cuore dei sentimenti, regalandoci un intenso romanzo a piú voci, scritto con quella grazia e quella delicatezza capaci di toccare le corde piú profonde del cuore.

La protagonista del libro è Michka, ricoverata in una residenza per anziani, che - colpita da una malattia progressiva - sta perdendo l'uso delle parole. Proprio lei che per tutta la vita è stata correttrice di bozze in una grande rivista. A poco a poco, le parole si fanno piú rare, barcollanti e, anche se non ha perso il senso dell'umorismo, Michka è consapevole di non poter deviare l'inesorabile corso degli eventi. Ma saranno proprio le parole a permetterle di realizzare un ultimo, importante desiderio: dire "grazie" alla famiglia che, tanti anni prima in periodo di guerra, compí il gesto piú coraggioso, ospitandola e salvandole la vita.

Gli unici contatti che ha sono Marie, una ex vicina, e Jérôme, il giovane ortofonista che lavora nella casa di riposo. Entrambi l'aiutano a esaudire il suo ultimo desiderio.


(Fonte: )

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Imprenditore dona un milione per cure malattie degenerative

Un milione di euro per iniziative rivolte a pazienti con Alzheimer o altre malattie neurodegenerative. É la donazione effettuata da Achille Burocco, imprenditore nel settore valvole di Pray (Biella), nei confronti dei Servizi sociali dell'Unione Montana dei Comuni della Valsesia.

La tredicesima cattedra

Franco Cordero costruisce un romanzo che attraversa i labirinti della storia e del pensiero, nella tradizione di Borges ed Eco, in cui la scrittura ironica e avvolgente guida il lettore come un invisibile filo di Arianna.

Ultimi inserimenti in Libro

 

Per tenere con sé la piccola Agata, nonna Renata deve rinunciare agli incantesimi e affrontare la realtà. Una storia favolosa, meravigliosamente vera.

 

Scarpa Tiziano, Einaudi, 2020

Parola chiave: Famiglia, Letteratura, Rapporto nonni nipoti

 

Michela Morutto, 47 anni e Paolo Piccoli, 48, sono una coppia che vive in una cittadina veneta di circa 11mila abitanti. Michela e Paolo hanno due figli: Mattia (10 anni) e Andrea (6 anni). Nel 2014, Paolo inizia un lungo iter diagnostico che lo porteranno a scoprire di essere affetto da una forma di Alzheimer presenile.

 

Antoniazzi Serenella, Gemma Edizioni, 2020

Parola chiave: Famiglia, Malattia di Alzheimer

 

Franco Cordero costruisce un romanzo che attraversa i labirinti della storia e del pensiero, nella tradizione di Borges ed Eco, in cui la scrittura ironica e avvolgente guida il lettore come un invisibile filo di Arianna.

 

Cordero Franco, La nave di Teseo, Milano, 2020

Parola chiave: Cultura e informazione: fruizione e richiesta, Letteratura

Visualizza altri Libri In archivio sono presenti 1843 Libri

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.