|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
28/12/2020

Fonte
www.uslnordovest.toscana.it

Studio del CNR sul gioco d'azzardo

Il CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) ha svolto uno studio sul fenomeno del gioco d'azzardo in Toscana nella zona delle Apuane. Un fenomeno crescente che vede la necessità di intervenire su comportamenti a rischio individuati nella popolazione, anche sulla base di una legge regionale approvata nel 2018.

E' stata intrapresa un’indagine sulla popolazione tra i 18 e gli 84 anni residente nel territorio con l'obiettivo di distinguere i diversi profili di rischio (giocatore sociale, a rischio, problematico/patologico). Il 68% dei residenti nel distretto socio-sanitario delle Apuane riferisce di aver giocato d’azzardo almeno una volta nella vita e il 37% nei 12 mesi precedenti l’indagine. Le percentuali maggiori, in entrambi i casi, si registrano fra gli uomini. Il 4% del campione, inoltre, ammette di aver praticato anche giochi illegali.

Tuttavia, la percezione del rischio di diventare un giocatore patologico è molto spesso sottovalutata dai giocatori stessi. Quando il gioco diventa “incontrollato”, infatti, sono per lo più i familiari a prendere in mano la situazione e a rivolgersi ai servizi presenti sul territorio per un aiuto professionale.

I risultati di questa ricerca permettono agli amministratori di programmare gli interventi dissuasivi e ai sanitari di poter prendere in carico la persona in modo ottimale avendo ben chiaro il quadro territoriale della patologia.


(Tratto dall’articolo www.uslnordovest.toscana.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Che cos'è la memoria

Qualsiasi attività della nostra vita è connessa con la memoria, ossia con l’utilizzo dell’esperienza passata per gestire al meglio la vita attuale e prevedere l’effetto delle nostre azioni.

Un viaggio tra ricordi sbiaditi: conoscere l'Alzheimer

Martedì 27 aprile, dalle 15:30 alle 16:30, il Professor Marco Trabucchi terrà un webinar dal titolo "Un viaggio tra ricordi sbiaditi: conoscere l’Alzheimer" all'interno del ciclo di incontri "Il covid non ferma la vita". Una delle proposte del ricco programma grautito di Zoom - I webinar di Spazio50.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Una delle principali priorità dei lavoratori è quella di prepararsi al momento del pensionamento, a prescindere dalla carriera lavorativa intrapresa, e la città e il Paese di residenza possono fare la differenza nel determinare lo stile di vita che si può avere una volta pensionati.

 

Scritto da Coppi Mariarosa il 11/07/2021

Parola chiave: Analisi comparative, Pensionamento, problemi del, Qualità della vita

 

Milano 2035 è un progetto che prevede il raggiungimento di vari obiettivi intergenerazionali, tra cui il cohousing, il riciclo e il volontariato.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 05/07/2021

Parola chiave: Cohousing, Progetto obiettivo tutela della salute degli anziani, Rapporti intergenerazionali

 

Le persone che hanno superato i 60 anni sono solite a manifestare disturbi del sonno. Il disturbo più frequente è l'insonnia, che può essere causato da origini psicologiche (ansia, depressione, cambio di abitudini); cliniche (dolori o assunzione di farmaci); oppure legate allo stile di vita (alcol, caffè, fumo). Infine, un ruolo importante è dettato anche dall'ambiente di riposo: un letto non confortevole, la temperatura, la luce o il suono di sottofondo.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 05/07/2021

Parola chiave: Disturbi del sonno, Farmaci, Stili di vita

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 6499 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.