|

|

|

|

|


Autore

Fonte
www.pressenza.com
09/01/2021

Sei modi per riavviare il cervello dopo il Covid. Lo dice la scienza.

Mesi di ansia, sconforto e solitudine, causati dal Covid19, possono facilmente creare una spirale di negatività da cui è difficile uscire. Questo perché lo stress cronico cambia il cervello. Per vivere al meglio il 2021 è necessario liberarsi delle abitudini distruttive e recuperare i nostri livelli di energia.

Lo suggerisce "The Conversation", fonte inglese indipendente di notizie e punti di vista, provenienti dalla comunità accademica e di ricerca e diffuse direttamente al pubblico. Ecco, allora, sei modi basati sulle evidenze scientifiche per cambiare in meglio il nostro cervello:

  1. Sii gentile, disponibile e impegnati in attività di volontariato;
  2. Allenati attraverso una camminata veloce, una corsa o una pedalata;
  3. Mangia sano: frutta, verdura, cereali, pochi zuccheri e grassi saturi;
  4. Rimani socialmente connesso: assicuriamoci di restare in contatto con famiglia e amici, ma anche di espandere i tuoi orizzonti;
  5. Impara qualcosa di nuovo: musica, letteratura ed anche giochi cognitivi;
  6. Dormi bene. Se la quantità e la qualità del sonno sono ottimali, avrai più energia, un miglior benessere e sarai in grado di sviluppare la creatività e il pensiero.

(Fonte: www.pressenza.com)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Sei modi per riavviare il cervello dopo il Covid. Lo dice la scienza.

Mesi di ansia, sconforto e solitudine, causati dal Covid-19, possono facilmente creare una spirale di negatività da cui è difficile uscire. Questo perché lo stress cronico cambia il cervello. Per vivere al meglio il 2021 è necessario liberarsi delle abitudini distruttive e recuperare i nostri livelli di energia.

Marjorie Prime

Un testo intrigante che s’interroga senza moralismi su relazioni artificiali e identità, ma anche sul tempo e su ciò che resterà di noi, sulle difficoltà dell’età che avanza, i bisogni più intimi, la memoria individuale e pubblica e sulle nuove forme di vita digitale. Finalista del Premio Pulitzer 2015.

Ultimi inserimenti in Periodico

 

La Federazione italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia (Favo), in collaborazione con altre organizzazioni, ha promosso un corso di formazione a distanza destinato ai caregiver.

 

Redazione, www.quotidianosanita.it, 20/01/2021

Parola chiave: Assistente familiare, badante, Caregiver, Tumore

 

Il pilota veneto e vicentino Franco Picco ha raggiunto l’apice più alto e memorabile della sua carriera al traguardo dell’edizione 2021 della Parigi Dakar, nostante i successi e i podi raggiunti negli anni ’80. Ha gareggiato con il numero 65, chiesto e ottenuto, stampato sulla sua moto e corrispondente alla sua età.

 

Dal Maso Omar, www.ecovicentino.it, 20/01/2021

Parola chiave: Attività fisica, Longevità

 

Si intitola "Il metodo Montessori e gli anziani fragili – Principi e metodi per migliorare il benessere e le autonomie", il libro scritto da tre pedagogisti Federica Taddia, Annalisa Perino e Ruggero Poi, esperti nella filosofia montessoriana applicata alla terza età.

 

Giannetto Maria Enza, wisesociety.it, 06/01/2021

Parola chiave: Abitazione, Autonomia, Longevità

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 149 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.