|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
19/04/2021

Fonte
www.centrostudi.50epiu.it

Colette Maze, la storia della pianista ultracentenaria

Colette Maze è la pianista più longeva ancora in attività e di recente ha rilasciato un'intervista al canale radiofonico France Musique in cui racconta qualche curiosità sulla sua vita.

Colette ha iniziato a suonare il pianoforte durante l'infanzia e ha proseguito tutta la vita facendo l'insegnante di piano. A 14 anni entra nella celebre "École normale de musique de Paris", seguendo i corsi dei celebri Alfred Cortot e Nadia Boulanger. La pianista centenaria è proprio considerata oggi l'ultima erede del metodo di Cortot, che premia la personalità del musicista rispetto alla tecnica.

A 84 anni ha inciso un album eseguendo i brani più famosi degli artisti che la ispirano, tra cui Debussy. Su Facebook ha una propria pagina personale in cui intrattiene i suoi seguaci con la sua storia e i suoi pezzi. Infatti, Colette suona almeno quattro ore al giorno e sostiene che suonare aiuti lo spirito.

E chissà che le passioni siano un autentico elisir di lunga vita… 


(Sintesi redatta da: Sonia Faraglia)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Il mondo di Cobe, una vita semplice

Nei mesi scorsi, con i cinema chiusi, abbiamo raschiato il fondo della nostra memoria per suggerire titoli del passato in qualche misura riconducibili, di volta in volta, ad una parola chiave. È stato divertente, per noi: per voi lettori, speriamo.

Amalia offre un aiuto agli anziani per ogni esigenza

L’Azienda Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina con il Comune di Trieste offre un servizio di assistenza telefonica gratuita a tutti gli anziani dell’ASL di riferimento attraverso il numero verde 800.544.544 attivo 24 ore su 24.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Eurostat ha analizzato l’indice di dipendenza degli anziani, vale a dire il rapporto tra persone in età lavorativa (20-64) e persone over 65. L’Italia è tra i paesi con il rapporto di dipendenza più elevato insieme a Germania, Grecia, Spagna, Francia, Portogallo e Finlandia.

 

Scritto da Desanti Gianni il 15/10/2021

Parola chiave: Analisi demografica, Europa, Politiche riferite alla popolazione anziana, Ricerca

 

Uno studio condotto dal professor Alfredo Berardelli, I.R.C.C.S. Neuromed di Pozzilli (IS) e Università Sapienza di Roma, pubblicato sulla rivista Scientific Reports, ha evidenziato che i pazienti affetti da malattia di Parkinson, nelle forme moderata e avanzata, presentano nella loro saliva un livello di caffeina inferiore rispetto alle persone sane.

 

Scritto da Coppi Mariarosa il 16/10/2021

Parola chiave: Malattia di Parkinson, Stili di vita, Alimentazione, Ricerca

 

Dedico un pensiero particolare nell’editoriale di questo mese ai volontari che finora hanno lavorato negli hub vaccinali: Alpini, Associazioni d’arma, Protezione Civile, Ordine di Malta e Cisom), altri gruppi di volontariato (Avo, Amo la vita, le Misericordie, le varie croci, gli scout, ecc.). Senza retorica, posso dire infatti che questa ricchezza di libere volontà merita grande ammirazione.

 

Scritto da Trabucchi Marco il 14/10/2021

Parola chiave: No profit, Rete sociale, Vaccinazioni, Volontariato di anziani

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 6518 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.