|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
19/04/2021

Fonte
spazio50

Terza età a 45 anni? La causa è genetica

Secondo un team di scienziati statunitensi, l’invecchiamento non dipende dall’età anagrafica, ma da quella biologica. Per misurarlo sarebbe sufficiente utilizzare l’indice relativo al “Ritmo di Invecchiamento”. A quanto pare, infatti, la terza età dipende da alcuni indicatori che possono essere misurati con anticipo. Ad individuarli, uno studio condotto da un gruppo di ricercatori della Duke University di Durham, nella Carolina del Nord, e pubblicato dalla rivista Nature Aging.

Gli scienziati hanno preso in esame un campione di circa 1000 pazienti, classe 1972-73, utilizzato in un precedente studio scientifico (The Dunedin Study). In un periodo di 20 anni, hanno collezionato i dati relativi a 19 biomarcatori. Il team ha misurato i marcatori precisamente a 26, 32, 38 e 45 anni, ottenendo un indice chiamato Pace of Aging, ovvero “Ritmo di Invecchiamento”.

Questo indice permette di verificare come cambiano le funzioni dei sistemi cardiovascolare, metabolico, renale, immunitario, dentale e polmonare con il passare dell’età e, in particolare, con quali implicazioni sulla vita futura. Risultato: c’è chi invecchia prima e più velocemente di altri coetanei. Questo perché il processo di invecchiamento non dipende dall’età riportata sulla carta d’identità ma da quella biologica.


(Sintesi redatta da: Sonia Faraglia)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Storm Boy - Il ragazzo che sapeva volare

Una favola ecologica da vedere in famiglia, dall'omonimo classico della letteratura per l'infanzia. Michael Kingley, nonno e businessman in pensione, ritorna sul litorale meridionale dell'Australia, dove ha trascorso l'infanzia e racconta una tenera fiaba alla nipotina ribelle.

Il volontariato si candida a patrimonio immateriale dell' Unesco

A conclusione dell'anno di Padova Capitale Europea del Volontariato, è stata annunciata la candidatura del "volontariato" come a patrimonio immateriale dell'Umanità.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Uno dei maggiori rischi che in cui si incorre nell’invecchiamento è la demenza senile. Il numero delle persone affette dal morbo di Alzheimer e da altre demenze correlate è in costante crescita.

 

 

Scritto da Lacchi Nives il 22/11/2021

Parola chiave: Demenza senile, Disturbi della memoria, Malattia di Alzheimer, Videogiochi

 

Il sonno riveste un ruolo importante per la salute per tre ragioni: aiuta il corpo a ripristinare le normali funzioni, favorisce una migliore salute mentale e protegge da diabete, malattie cardiovascolari e Alzheimer.

Si ipotizza che durante il sonno il cervello elimini le proteine dannose che si accumulano durante il giorno, come la beta-amiloide e la tau, responsabili della demenza.

Infine, secondo i ricercatori, ciò che importa non sarebbe la quantità del sonno ma bensì la qualità dello stesso, che oscilla tra 4,5 e 6,5 ore ottimali.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 13/11/2021

Parola chiave: Benessere, Disturbi del sonno, Malattia di Alzheimer, Ricerca

 

L‘Inps informa che ora è possibile inviare la domanda di reversibilità della pensione precompilata, grazie al progetto d’innovazione digitale 2021; precisa, infatti, che  il modello di domanda è stato modificato al fine di  facilitare l’acquisizione automatica dei dati.

A seguito della cessazione di una pensione per decesso – prosegue il messaggio – l’Istituto proporrà sull’area MyINPS del coniuge avente causa la domanda precompilata di reversibilità.

 

Scritto da Coppi Mariarosa il 19/11/2021

Parola chiave: Pensionamento, problemi del, Rete informatica, Servizi sociali

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 6541 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.