|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
22/05/2021

Fonte
www.spazio50.org

Grazie alle nuove regole sarà possibile incontrare gli ospiti delle RSA

Nei giorni scorsi Roberto Speranza, Ministro della Salute, ha firmato l’ordinanza per la riapertura delle RSA. Da oltre un anno, infatti, l’ingresso alle strutture residenziale, a causa degli alti contagi Covid-19, era stato precluso alle persone esterne (parenti, amici, badanti).

In questi mesi, si era provveduto in modo sporadico e “creativo” a garantire una minima possibilità di contatto tra gli anziani ricoverati e la rete parentale e sociale esterna.

In forme diverse e grazie alla collaborazione del personale delle RSA erano state attivate video chiamate, allestite stanze in cui ci si poteva vedere tramite un vetro o abbracciare attraverso una parete morbida di plastica senza un vero contatto fisico.

Ora, con la massima attenzione e rispettando le regole pubblicate sul manuale ‘Modalità di accesso/uscita di ospiti e visitatori presso le strutture residenziali della rete territoriale’ sarà possibile incontrarsi e cercare insieme di superare il disagio che questi mesi di lontananza hanno creato sia agli anziani ricoverati sia alle persone esterne.


(Tratto dall’articolo www.spazio50.org)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Per gli over 50 è fondamentale il consumo di proteine

Per gli over 50 è fondamentale non trascurare il consumo delle proteine che, insieme a lipidi e a carboidrati, fanno parte del gruppo dei macronutrienti di cui il corpo ha bisogno quotidianamente. Le giuste proporzioni secondo tabelle specifiche sono: il 55/60% delle calorie quotidiane deve provenire dai carboidrati, il 15-20% dalle proteine e il 25-30% dai grassi.

Cohousing a Brindisi

É stata inaugurata a Brindisi una casa dedicata ad over 65 autosufficienti che decidono di iniziare un’esperienza di coabitazione per abbattere le spese quotidiane e, soprattutto, la solitudine. É un’idea che sta lentamente conquistando le nostre città ispirandosi alle realtà consolidate del Nord Europa.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Uno dei maggiori rischi che in cui si incorre nell’invecchiamento è la demenza senile. Il numero delle persone affette dal morbo di Alzheimer e da altre demenze correlate è in costante crescita.

 

 

Scritto da Lacchi Nives il 22/11/2021

Parola chiave: Demenza senile, Disturbi della memoria, Malattia di Alzheimer, Videogiochi

 

Il sonno riveste un ruolo importante per la salute per tre ragioni: aiuta il corpo a ripristinare le normali funzioni, favorisce una migliore salute mentale e protegge da diabete, malattie cardiovascolari e Alzheimer.

Si ipotizza che durante il sonno il cervello elimini le proteine dannose che si accumulano durante il giorno, come la beta-amiloide e la tau, responsabili della demenza.

Infine, secondo i ricercatori, ciò che importa non sarebbe la quantità del sonno ma bensì la qualità dello stesso, che oscilla tra 4,5 e 6,5 ore ottimali.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 13/11/2021

Parola chiave: Benessere, Disturbi del sonno, Malattia di Alzheimer, Ricerca

 

L‘Inps informa che ora è possibile inviare la domanda di reversibilità della pensione precompilata, grazie al progetto d’innovazione digitale 2021; precisa, infatti, che  il modello di domanda è stato modificato al fine di  facilitare l’acquisizione automatica dei dati.

A seguito della cessazione di una pensione per decesso – prosegue il messaggio – l’Istituto proporrà sull’area MyINPS del coniuge avente causa la domanda precompilata di reversibilità.

 

Scritto da Coppi Mariarosa il 19/11/2021

Parola chiave: Pensionamento, problemi del, Rete informatica, Servizi sociali

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 6541 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.