|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
03/06/2021

Fonte
www.centrostudi.50epiu.it

Modello Salzgitter: la "casa" intergenerazionale dove costruire rapporti

Nella città tedesca di Salzgitter è stato creato il progetto delle case intergernazionali: giovani, bambini e anziani si ritrovano in un centro di aggregazione aperto a tutti per contrastare l'individualisimo e creare dei rapporti sociali a protezione dei soggetti più vulnerabili.

A partire del modello Salzgitter, sono nate 500 realtà di questo tipo. In realtà, non è corretto parlare di vere e proprie case perchè si tratta di quartieri solidali in cui le persone non convivono sotto lo stesso tetto. Giovani, bambini e anziani si ritrovano, infatti, in spazi comuni come le mense e gli atri per trascorrere del tempo assieme, ma possono godere anche di momenti di routine separata.

«Un luogo dove sperimentare il principio della grande famiglia in forma moderna, dove persone di tutte le generazioni possono incontrarsi ogni giorno, imparando gli uni dagli altri e sostenendosi a vicenda». Così il Ministero della Famiglia tedesco definisce il modello Salzgitter.

Al termine della fase di sperimentazione, il Centro elaborerà programmi di formazione del personale che si occcupa di bambini e di anziani. 


(Sintesi redatta da: Sonia Faraglia)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Grazie alle nuove regole sarà possibile incontrare gli ospiti delle RSA

Nei giorni scorsi Roberto Speranza, Ministro della Salute, ha firmato l’ordinanza per la riapertura delle RSA. Da oltre un anno, infatti, l’ingresso alle strutture residenziale, a causa degli alti contagi Covid-19, era stato precluso alle persone esterne (parenti, amici, badanti).

A Perugia arriva Argento Vivo, il progetto di Caritas

Per arginare il problema della solitudine venutosi a creare a causa delle pandemia principalmente tra le persone anziane, la Caritas diocesana di Perugia-Città della Pieve ha elaborato un progetto della durata di un anno denominato “Argento vivo”. Un'inziativa che si articolerà attraverso una serie di servizi e attività di laboratorio virtuali e in presenza (appena sarà possibile), dando anche un’opportunità occupazionale ad alcuni giovani.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Uno studio effettuato dall'Università di York ha rilevato che il ballo, praticato settimanalmente, aiuta gli ammalati di Parkinson. Gli autori hanno scoperto che si riducono le disabilità motorie e si registra un miglioramento significativo nelle aree correlate alla parola, ai tremori, all’equilibrio e alla rigidità.

 

Scritto da Desanti Gianni il 31/07/2021

Parola chiave: Malattia di Parkinson, Riabilitazione, Danza, canto, recitazione, musica

 

L'Irlanda, con i fondi che la UEFA devolve ogni anno a favore di attività di responsabilità sociale, ha dato vita al progetto Walking Football per adattare le modalità di gioco ai ritmi più lenti dei senior.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 30/07/2021

Parola chiave: Attività fisica

 

Wally Funk, classe 1939, è una pioniera delle pari opportunità. Da sempre si è occupata di attività di studio e di lavoro prettamente maschili, come il suo desiderio di diventare astronauta. Il coronamento di questa esperienza spaziale si è avuta, però, solo quest'anno grazie a Jeff Besoz.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 30/07/2021

Parola chiave: Storie di vita, Viaggio

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 6507 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.