|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
15/06/2021

Fonte
spazio50

Rapporto intergenerazionale: quando sono i giovani ad insegnare agli anziani

"I giovani insegnano e gli anziani apprendono", è questo lo slogan con cui si può riassumere la finalità dei corsi attuati da Fondazione Mondo Digitale.

Inizialmente i corsi si sono svolti in presenza, ma con la pandemia si è resa necessaria la loro prosecuzione virtuale. Restare connessi è stato un aiuto per non perdere il contatto con i propri cari in un momento di distanziamento sociale. Spesso i corsi di educazione digitale si tengono gratuitamente da giovani volontari, spesso studenti, che mettono a disposizione il loro tempo per insegnare ciò che per i più smart è spesso scontato.

Dove trovo l'orario di apertura di un negozio? Come faccio a vedere i movimenti sul mio conto corrente? Dove trovo la ricetta medica? I nativi digitali hanno imparato intuitivamente come farlo e gli anziani invece fanno fatica a restare al passo con i tempi. I corsi organizzati dalle varie associazioni promuovono l'autonomia sul web per gli anziani e dall'approccio al mondo virtuale capita spesso che nascano delle amicizie che trovano seguito anche nel mondo reale.


(Sintesi redatta da: Sonia Faraglia)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Cry Macho - Ritorno a casa

Una ex star di rodeo e allevatore di cavalli trova un modo per riportare dal Messico il figlioletto del suo ex capo allontanato dalla madre alcolizzata.

Il Libro Verde richiama alla solidarietà intergenerazionale

È un forte appello alla solidarietà intergenerazionale quello lanciato dalla Comece (Commissione delle conferenze episcopali della Comunità europea) che lancia un promemoria riguardo al “Libro verde sull’invecchiamento”: pubblicato dalla Commissione Ue lo scorso 27 gennaio.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Uno dei maggiori rischi che in cui si incorre nell’invecchiamento è la demenza senile. Il numero delle persone affette dal morbo di Alzheimer e da altre demenze correlate è in costante crescita.

 

 

Scritto da Lacchi Nives il 22/11/2021

Parola chiave: Demenza senile, Disturbi della memoria, Malattia di Alzheimer, Videogiochi

 

Il sonno riveste un ruolo importante per la salute per tre ragioni: aiuta il corpo a ripristinare le normali funzioni, favorisce una migliore salute mentale e protegge da diabete, malattie cardiovascolari e Alzheimer.

Si ipotizza che durante il sonno il cervello elimini le proteine dannose che si accumulano durante il giorno, come la beta-amiloide e la tau, responsabili della demenza.

Infine, secondo i ricercatori, ciò che importa non sarebbe la quantità del sonno ma bensì la qualità dello stesso, che oscilla tra 4,5 e 6,5 ore ottimali.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 13/11/2021

Parola chiave: Benessere, Disturbi del sonno, Malattia di Alzheimer, Ricerca

 

L‘Inps informa che ora è possibile inviare la domanda di reversibilità della pensione precompilata, grazie al progetto d’innovazione digitale 2021; precisa, infatti, che  il modello di domanda è stato modificato al fine di  facilitare l’acquisizione automatica dei dati.

A seguito della cessazione di una pensione per decesso – prosegue il messaggio – l’Istituto proporrà sull’area MyINPS del coniuge avente causa la domanda precompilata di reversibilità.

 

Scritto da Coppi Mariarosa il 19/11/2021

Parola chiave: Pensionamento, problemi del, Rete informatica, Servizi sociali

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 6541 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.