|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
20/06/2021

Fonte
www.agensir.it

Abbattere le barriere architettoniche per favorire le relazioni sociali

Si chiama ‘Inclusive ageing in place — In-Age’ il progetto che ha lo scopo di abbattere le barriere architettoniche e predisporre servizi pubblici di accompagnamento.

Lo studio è realizzato dal Politecnico, da Inrca (Istituto Nazionale Riposo E Cura Per Anziani) dall’ Università Mediterranea di Reggio Calabria e dall’Auser per affrontare il tema della condizione di fragilità delle persone anziane e i relativi rischi di isolamento sociale dovuti, appunto, agli ostacoli che i senior non autosufficienti trovano sui loro percorsi sia dentro che fuori casa.

Le proposte che emergono dalla ricerca vanno in due direzioni: la prima è rivolta a forme di agevolazioni finanziarie per permettere la ristrutturazione di spazi sia privati sia pubblici per renderli più age-friendly. La seconda prende in considerazione la mobilità esterna con servizi pubblici dedicati e potenziamento dei servizi di accompagnamento.


(Tratto dall’articolo www.agensir.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Per gli ammalati di Alzheimer: un cane per amico

Il Dipartimento di Scienze Medico-Veterinarie dell’Università di Parma ha promosso una ricerca per conoscere l’influenza di un cane nella vita di persone con la malattia di Alzheimer.

C'è posta per te

C’è posta per te! A Castiglione dei Pepoli, il Comune scrive ai nonni per non farli sentire soli durante questo lungo periodo di isolamento. Sono partite, infatti, molte lettere dirette agli ultraottantenni residenti nel comune. Questa la nuova iniziativa dell’Assessore alla cultura e alla scuola Margherita Nucci, dopo il successo di “favole al telefono” dedicata ai più piccoli.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Uno studio effettuato dall'Università di York ha rilevato che il ballo, praticato settimanalmente, aiuta gli ammalati di Parkinson. Gli autori hanno scoperto che si riducono le disabilità motorie e si registra un miglioramento significativo nelle aree correlate alla parola, ai tremori, all’equilibrio e alla rigidità.

 

Scritto da Desanti Gianni il 31/07/2021

Parola chiave: Malattia di Parkinson, Riabilitazione, Danza, canto, recitazione, musica

 

L'Irlanda, con i fondi che la UEFA devolve ogni anno a favore di attività di responsabilità sociale, ha dato vita al progetto Walking Football per adattare le modalità di gioco ai ritmi più lenti dei senior.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 30/07/2021

Parola chiave: Attività fisica

 

Wally Funk, classe 1939, è una pioniera delle pari opportunità. Da sempre si è occupata di attività di studio e di lavoro prettamente maschili, come il suo desiderio di diventare astronauta. Il coronamento di questa esperienza spaziale si è avuta, però, solo quest'anno grazie a Jeff Besoz.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 30/07/2021

Parola chiave: Storie di vita, Viaggio

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 6507 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.