|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
12/07/2021

Fonte
osservatoriosenior.it

Cosa succederà dopo la pandemia?

Il paradigma dell’invecchiamento attivo che ha dominato gli ultimi dieci anni rimarrà il modello di riferimento oppure l’esperienza Covid l’ha spazzato via e verrà sostituito da altro? É la domanda di fondo che si pone l'editorialista di osservatoriosenior.it.

A livello psicologico, i desideri e le motivazioni che hanno prevalso tra i senior nell’ultimo decennio sono stati incentrati sul poter avere una vita relazionale ricca, sull’invecchiare attivamente, sull’essere indipendenti e in movimento, sull’avere un ruolo attivo nella società e in famiglia, su una buona dose di fiducia nelle proprie possibilità per poter ancora realizzare sogni.

Non sarà che paura e prudenza si scontreranno con questi desideri e ci troveremo ricacciati nel modello di una volta, quello dell’anziano fragile, poco mobile, preoccupato per la propria salute, in ruolo secondario nella società? Il dubbio c’è. Difficile dire ora cosa prevarrà, al momento si leggono segnali sia nell’una sia nell’altra direzione.

Nei comportamenti sociali, la paura di contagiarsi e di finire in ospedale ha modificato le abitudini della maggioranza dei senior, ancor più dei divieti imposti. Si sono registrate cautele elevate nel frequentare altre persone, familiari e non, coetanei e non. L’attenzione a frequentare il minimo indispensabile luoghi chiusi e affollati è stata alta. Le storie di solitudine si sono moltiplicate.

D’altro canto, indagini e testimonianze recenti segnalano che il desiderio di tornare a viaggiare, a frequentare eventi e ad avere rapporti sociali non mediati da qualche piattaforma digitale, è forte anche tra i senior.


(Tratto dall’articolo osservatoriosenior.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Primo caldo in arrivo: cosa c'è di meglio del gelato?

In base al dossier "Nutrizione e gelato" elaborato dai nutrizionisti dell'Istituto del Gelato Italiano (IGI), è emerso che il gelato confezionato fa bene a tutte le età. Per i senior, in particolare, perchè è facile da deglutire, fresco, nutriente e legato a ricordi positivi.

Per gli ammalati di Alzheimer: un cane per amico

Il Dipartimento di Scienze Medico-Veterinarie dell’Università di Parma ha promosso una ricerca per conoscere l’influenza di un cane nella vita di persone con la malattia di Alzheimer.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Uno studio effettuato dall'Università di York ha rilevato che il ballo, praticato settimanalmente, aiuta gli ammalati di Parkinson. Gli autori hanno scoperto che si riducono le disabilità motorie e si registra un miglioramento significativo nelle aree correlate alla parola, ai tremori, all’equilibrio e alla rigidità.

 

Scritto da Desanti Gianni il 31/07/2021

Parola chiave: Malattia di Parkinson, Riabilitazione, Danza, canto, recitazione, musica

 

L'Irlanda, con i fondi che la UEFA devolve ogni anno a favore di attività di responsabilità sociale, ha dato vita al progetto Walking Football per adattare le modalità di gioco ai ritmi più lenti dei senior.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 30/07/2021

Parola chiave: Attività fisica

 

Wally Funk, classe 1939, è una pioniera delle pari opportunità. Da sempre si è occupata di attività di studio e di lavoro prettamente maschili, come il suo desiderio di diventare astronauta. Il coronamento di questa esperienza spaziale si è avuta, però, solo quest'anno grazie a Jeff Besoz.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 30/07/2021

Parola chiave: Storie di vita, Viaggio

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 6507 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.