|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
07/08/2021

Fonte
www.spazio50.org

All'età di 79 Robert Ballard continua la sua attività di archeologo marino

Robert Ballard è diventato famoso in tutto il mondo per aver scoperto il relitto del Titanic e ancora oggi, all’età di 79 anni, continua le sue esplorazioni nei fondali marini.

Da qualche tempo si avvale di nuove tecnologie che sperimenta per poter individuare i relitti che giacciono sparsi sui fondali oceanici. Si tratta di veicoli sottomarini autonomi.  A differenza del passato questi nuovi mezzi sono in grado di lavorare su terreni difficili e pericolosi. Sono dotati di una propria intelligenza, possono viaggiare fino alle massime profondità e rimanervi per molti giorni.

La grande passione per le scoperte archeologiche sommerse è nata quando Ballard, all’età di 12 anni, vide il film Ventimila leghe sotto i mari tratto dal libro di Verne.Recentemente ha pubblicato un libro di memorie, Into the Deep, pubblicato da National Geographic in cui racconta tutte le sue scoperte.  


(Tratto dall’articolo www.spazio50.org)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Su Min, la cinquantaseinne cinese alla ricerca di sé stessa

Le storie dei viaggiatori, di coloro che vagano in solitaria per le strade del mondo, incuriosiscono la maggior parte di noi. Ci entrano dentro, toccano le corde più intime del nostro sentire. Ed è così anche per Su Min, la cinquantaseinne cinese che ha conquistato il web. 

I migliori Paesi e città per vivere in pensione

Una delle principali priorità dei lavoratori è quella di prepararsi al momento del pensionamento, a prescindere dalla carriera lavorativa intrapresa, e la città e il Paese di residenza possono fare la differenza nel determinare lo stile di vita che si può avere una volta pensionati.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Eurostat ha analizzato l’indice di dipendenza degli anziani, vale a dire il rapporto tra persone in età lavorativa (20-64) e persone over 65. L’Italia è tra i paesi con il rapporto di dipendenza più elevato insieme a Germania, Grecia, Spagna, Francia, Portogallo e Finlandia.

 

Scritto da Desanti Gianni il 15/10/2021

Parola chiave: Analisi demografica, Europa, Politiche riferite alla popolazione anziana, Ricerca

 

Uno studio condotto dal professor Alfredo Berardelli, I.R.C.C.S. Neuromed di Pozzilli (IS) e Università Sapienza di Roma, pubblicato sulla rivista Scientific Reports, ha evidenziato che i pazienti affetti da malattia di Parkinson, nelle forme moderata e avanzata, presentano nella loro saliva un livello di caffeina inferiore rispetto alle persone sane.

 

Scritto da Coppi Mariarosa il 16/10/2021

Parola chiave: Malattia di Parkinson, Stili di vita, Alimentazione, Ricerca

 

Dedico un pensiero particolare nell’editoriale di questo mese ai volontari che finora hanno lavorato negli hub vaccinali: Alpini, Associazioni d’arma, Protezione Civile, Ordine di Malta e Cisom), altri gruppi di volontariato (Avo, Amo la vita, le Misericordie, le varie croci, gli scout, ecc.). Senza retorica, posso dire infatti che questa ricchezza di libere volontà merita grande ammirazione.

 

Scritto da Trabucchi Marco il 14/10/2021

Parola chiave: No profit, Rete sociale, Vaccinazioni, Volontariato di anziani

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 6518 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.