|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
08/11/2021

Fonte
www.spazio50.org

Cohousing a Brindisi

É stata inaugurata a Brindisi una casa dedicata ad over 65 autosufficienti che decidono di iniziare un’esperienza di coabitazione per abbattere le spese quotidiane e, soprattutto, la solitudine. É un’idea che sta lentamente conquistando le nostre città ispirandosi alle realtà consolidate del Nord Europa.

Il progetto è nato dall’idea di tre giovani donne, Eleonora, Marianna e Giada e nel suo nome, "Casa Zamalek", custodisce la bellezza e il ricordo di un luogo che un tempo è stato casa, una piccola striscia di terra bagnata dal Nilo.

Casa Zamalek è situata in pieno centro a Brindisi, davanti al mare, per poter partecipare attivamente e senza ostacoli alla vita della comunità cittadina. Al momento dispone di tre camere arredate, ognuna con bagno personale, che possono ospitare fino a sei co-abitanti. È inoltre dotata di un’ampia sala pranzo con cucina e di una sala lettura. Una dimensione privata per ogni ospite, ma anche tanti spazi condivisi per svolgere attività ricreative e trascorrere il proprio tempo in compagnia. Con la supervisione di personale specializzato che garantisce che la struttura sia protetta e in sicurezza.


(Tratto dall’articolo www.spazio50.org)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Ancora difficile visitare gli anziani nelle case di riposo

Nonostante le nuove decisioni del Governo, è ancora problematico visitare gli anziani ricoverati nelle case di riposo. A spiegarclo è Antonio Burattini, presidente del Comitato Anchise, che, da tempo, si adopera per restituire alle famiglie il diritto di ricongiungersi.

Una farmacia amica delle persone con demenza

La Federazione Alzheimer Italia e Federfarma hanno avviato un progetto che fornisce ai farmacisti consigli utili e indicazioni pratiche per agevolare i clienti con la malattia di Alzheimer o affetti da demenza senile.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Uno dei maggiori rischi che in cui si incorre nell’invecchiamento è la demenza senile. Il numero delle persone affette dal morbo di Alzheimer e da altre demenze correlate è in costante crescita.

 

 

Scritto da Lacchi Nives il 22/11/2021

Parola chiave: Demenza senile, Disturbi della memoria, Malattia di Alzheimer, Videogiochi

 

Il sonno riveste un ruolo importante per la salute per tre ragioni: aiuta il corpo a ripristinare le normali funzioni, favorisce una migliore salute mentale e protegge da diabete, malattie cardiovascolari e Alzheimer.

Si ipotizza che durante il sonno il cervello elimini le proteine dannose che si accumulano durante il giorno, come la beta-amiloide e la tau, responsabili della demenza.

Infine, secondo i ricercatori, ciò che importa non sarebbe la quantità del sonno ma bensì la qualità dello stesso, che oscilla tra 4,5 e 6,5 ore ottimali.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 13/11/2021

Parola chiave: Benessere, Disturbi del sonno, Malattia di Alzheimer, Ricerca

 

L‘Inps informa che ora è possibile inviare la domanda di reversibilità della pensione precompilata, grazie al progetto d’innovazione digitale 2021; precisa, infatti, che  il modello di domanda è stato modificato al fine di  facilitare l’acquisizione automatica dei dati.

A seguito della cessazione di una pensione per decesso – prosegue il messaggio – l’Istituto proporrà sull’area MyINPS del coniuge avente causa la domanda precompilata di reversibilità.

 

Scritto da Coppi Mariarosa il 19/11/2021

Parola chiave: Pensionamento, problemi del, Rete informatica, Servizi sociali

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 6541 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.