|

|

|

|

|


Autore

Fonte
www.genova3000.it
04/02/0022

Evviva la terza età: offre il meglio dell'intelletto

Il cervello delle persone anziane è molto più pratico di quanto si creda e l’interazione più armoniosa ed elastica dei due emisferi ne espande le possibilità creative. Con questa affermazione pubblicata su New England Journal of Medicine, il direttore della George Washington University School of Medicine ha sfatato quanto comunemente si pensa sulle capacità cognitive degli anziani.  

Secondo il docente universitario il cervello degli over 60 con il passare degli anni, pur non funzionando alla stessa velocità del periodo giovanile, acquista altre capacità che gli permettono di ragionare in modo più flessibile e di prendere decisioni più giuste, in quanto, meno condizionate da emozioni negative.

L’avanzare, pertanto, dell’età non penalizza ma, bensì, sviluppa altre caratteristiche. Intorno ai 70 anni abbiamo il picco dell'attività intellettuale.

Il professor Monchi Uri, dell'Università di Montreal in Canada, elenca i quattro punti significativi a dimostrazione delle tesi del docente statunitense: i neuroni nel cervello non muoiono ma vanno costantemente impegnati nel lavoro mentale. Secondo: la distrazione e l'oblio sorgono a causa di una sovrabbondanza di informazioni. Terzo: ad iniziare dai 60 anni le decisioni vengono prese utilizzando entrambi gli emisferi cerebrali per cui più ponderate. Quarto: è importante condurre  uno stile di vita sano, muoversi e svolgere un'attività fisica.

A conclusione si può dire che l’attività fisica e intellettuale rende in genere longevi e mantiene attiva la nostra mente.


(Fonte: www.genova3000.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

L' uomo che metteva in ordine il mondo

Il protagonista del romanzo è Ove, 59 anni. Guida una Saab. La gente lo chiama "un vicino amaro come una medicina" e in effetti lui ce l'ha un po' con tutti nel quartiere: con chi parcheggia l'auto fuori dagli spazi appositi, con chi sbaglia a fare la differenziata, con la tizia che gira con i tacchi alti e un ridicolo cagnolino al guinzaglio, con il gatto spelacchiato che continua a fare la pipì davanti a casa sua.

Così Ove decide di farla finita. Ha preparato tutto nei minimi dettagli: ha chiuso l'acqua e la luce, ha pagato le bollette, ha sistemato lo sgabello... Ma... Ma anche in Svezia accadono gli imprevisti che mandano a monte i piani.

L'assistenza delle persone affette da malattia di Parkinson

Vista l’ampiezza della malattia di Parkinson e la pervasività di sintomi, è necessario chiarire alcuni punti nell’organizzazione dei servizi, in modo da garantire il massimo livello di accompagnamento delle difficoltà dei cittadini ammalati e delle loro famiglie.

Ultimi inserimenti in Periodico

 

In previsione della riforma sanitaria supportata dal PRNN, questa è la proposta di un gruppo di professionisti della sanità: spostare l’accento dalla performance medica alla prevenzione e partecipazione in salute. Si basa su questo passaggio la proposta del "Libro Azzurro per la riforma delle cure primarie in Italia".

 

D'Agostino Annarita, www.spazio50.org, 25/03/2022

Parola chiave: Politiche riferite alla popolazione anziana, Servizi sanitari

 

Con l’avanzare dell’età si assiste a un insieme di cambiamenti nelle cellule e nei tessuti del corpo umano: è quello che tutti conosciamo in termini generali come processo di invecchiamento.

Gli studi attuali hanno identificato alcuni fattori che sono alla base del processo di invecchiamento. Sulla rivista ‘Nature’ è stato recentemente pubblicato uno studio secondo il quale le cellule staminali dell’ipotalamo avrebbero un ruolo fondamentale nell’invecchiamento. Le cellule staminali sono cellule primitive, non ancora specializzate

 

Fracazzini Martina e Santangelo Francesca, www.agingproject.uniupo.it, 17/01/2022

Parola chiave: Farmaci anti invecchiamento, Ricerca

 

C’è attesa per il disegno di legge delega sull’assistenza agli anziani non autosufficienti. A presentarlo sarà il governo in base a quanto stabilito dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Intanto, arriva la proposta del “Patto per un nuovo welfare sulla non autosufficienza”: un Sistema Nazionale Assistenza Anziani che deve essere all’altezza delle esigenze degli anziani e delle loro famiglie e affrontare ogni snodo del complesso mondo della non autosufficienza, ovvero, la governance, le risposte fornite e le modalità di finanziamento.

 

D'Agostino Annarita, www.spazio50.org, 02/03/2022

Parola chiave: Anziano non autosufficiente, Assistenza Domiciliare Integrata

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 187 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.