|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
02/03/2022

Fonte
spazio50

Le truffe agli anziani si combattono con i giovani

L'associazione di consumatori Adoc Abruzzo, nell’ambito del progetto di servizio civile nazionale denominato "(Ad)Occhio alla truffa" ha coinvolto 15 giovani volontari di età compresa tra i 18 e i 28 anni per aiutare gli anziani che possono essere soggetti a raggiri. 

Il progetto si concretizza nella realizzazione di uno sportello che garantisce assistenza e informazioni agli anziani più bisognosi di supporto.

In Emilia Romagna, invece, è partito il progetto parallelo "non ci casco". Sempre con il prezioso contributo di giovani volontari delle scuole superiori è stato realizzato un vademecum che contiene un insieme di regole che aiutano a evitare le truffe.

A queste si aggiungono i cortometraggi sul tema realizzati dal Ministero dell' Interno e le raccomandazioni fornite dai Carabinieri. 


(Tratto dall’articolo spazio50)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

L' uomo che metteva in ordine il mondo

Il protagonista del romanzo è Ove, 59 anni. Guida una Saab. La gente lo chiama "un vicino amaro come una medicina" e in effetti lui ce l'ha un po' con tutti nel quartiere: con chi parcheggia l'auto fuori dagli spazi appositi, con chi sbaglia a fare la differenziata, con la tizia che gira con i tacchi alti e un ridicolo cagnolino al guinzaglio, con il gatto spelacchiato che continua a fare la pipì davanti a casa sua.

Così Ove decide di farla finita. Ha preparato tutto nei minimi dettagli: ha chiuso l'acqua e la luce, ha pagato le bollette, ha sistemato lo sgabello... Ma... Ma anche in Svezia accadono gli imprevisti che mandano a monte i piani.

Bari:Si-Robotics, il robot che cura il Parkinson con danze irlandesi

Si-Robotics è un robot, realizzato dalla società pugliese Exprivia grazie al progetto finanziato dal Miur, che accompagna i pazienti affetti dal morbo di Parkinson in una terapia multidisciplinare attraverso la danza irlandese. Attualmente è in via di sperimentazione all'Irccs Inrca di Ancona.

Si tratta di un innovativo sistema tecnologico che consente di demedicalizzare le terapie, portando la cura in un contesto ludico.  

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Parola d’ordine: prevenzione. Attraverso apposite visite e specifiche analisi, è possibile prevenire l’insorgere di malattie anche letali. Per agevolare la popolazione over 50 e per rendere questi servizi accessibili a un numero maggiore di cittadini, Federfarma Lazio e Regione Lazio hanno siglato un accordo.

 

Scritto da Desanti Gianni il 03/06/2022

Parola chiave: Prevenzione, Tumore

 

Un sondaggio svolto dall'American Pet Products Association (2019-2020) ha rivelato che negli Stati Uniti i proprietari di cani spendono in media quasi mille dollari all'anno per il benessere del proprio animale domestico, mentre il maggior peso da sopportare per i padroni è la scarsa longevità dell'amico a quattro zampe, che sempre più spesso è considerato un membro della propria famiglia.

Sulla scia di questi dati, la ricercatrice Celine Halioua ha realizzato una start-up che si occupa di produrre biocomponenti per allungare la longevità e contrastare l'invecchiamento cellulare nei cani, che saranno commercializzati in seguito.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 16/02/2022

Parola chiave: Animali, Pet Therapy, Farmaci anti invecchiamento

 

Dal 19 al 24 settembre 2022 in oltre 180 città italiane avrà luogo la Settimana di Prevenzione dell’Invecchiamento Mentale, iniziativa che Assomensana organizza ogni anno dal 2008.

 

Scritto da Lacchi Nives il 12/06/2022

Parola chiave: Funzioni cognitive, Politiche riferite alla popolazione anziana, Prevenzione

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 6645 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.