|

|

|

|

|


Autore

Editore
Feltrinelli ( Universale economica ) 2013, pp.208

Capricci del destino

Capricci del destino, l'ultimo libro pubblicato in vita da Karen Blixen, contiene cinque fra i suoi racconti più significativi.

Queste storie ambientate in luoghi diversi (dalla Persia alla Norvegia, alla Cina, alla Danimarca) e tuttavia parallele in quanto costituiscono delle variazioni sul tema del contrasto tra mondo immaginario e mondo reale, tra le umane fantasie e le convenzioni dell'agire quotidiano, appartengono a quella particolarissima sfera in cui l'arte diventa più vera della realtà stessa. Tra i personaggi dei racconti, ricordiamo la figura femminile al centro di "Il pranzo di Babette", la cuoca comunarda che, al crollo dei suoi ideali rivoluzionari, è costretta a sacrificare tutto e a vivere esule (lei, "grande artista") a contatto con un mondo grigio e frugale. Ma il potere visionario di Babette trionfa, paradossalmente e orgogliosamente, sulle miserie della quotidianità.


(Fonte: www.amazon.it/)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Reduci. Quando il Covid entrò in RSA

Per capire quello che è successo nelle RSA dopo l'arrivo del Covid non basta aver letto i giornali, serve piuttosto prestare ascolto a chi ha avuto il coraggio di raccogliere i momenti più duri e di raccontarli da dentro, attraverso un linguaggio emotivo e lontano dalla faziosità di certe cronache.

Così nasce Reduci: da un direttore di struttura che risponde «eccomi» alla sua Comunità e che decide di farsi presenza fisica, emotiva e professionale per il personale sociosanitario, per gli anziani e per le famiglie, trasformando tutti gli accaduti di quei giorni in una storia che riesce a essere, allo stesso tempo, anche una testimonianza di prima mano sullo stravolgimento portato dalla pandemia.

Frattura al femore: raccomandata riabilitazione multidisciplinare

Le fratture del femore causate da osteoporosi sono una delle più serie complicanze dell’invecchiamento e possono essere considerate una delle principali cause di morte tra gli anziani.
Uno studio condotto a Taiwan si è proposto di individuare in pazienti, con frattura di femore sottoposti a chirurgia, il miglior intervento in termini di funzione fisica generale, rischio di caduta, di ri-frattura e tasso di mortalità. Questo studio ha, quindi, evidenziato che la sola attività fisica senza supervisione del fisioterapista non è sufficiente ma sarebbe opportuno approcciare questi pazienti attraverso un trattamento multidisciplinare.

Ultimi inserimenti in Libro

 

Sono passati alcuni anni da quando Kate Reddy era una donna in carriera stressata che doveva conciliare lavoro e famiglia, in perenne lotta contro il tempo.

Ora Kate è quasi giunta ai fatidici cinquant’anni e non è una buona notizia: per lei è come essere diventata invisibile, i figli adolescenti hanno bisogno di lei ma non le parlano, sua madre e i suoi suoceri, ormai anziani, richiedono molte attenzioni, suo marito ha smesso di lavorare, è diventato un paladino della mindfulness e pensa solo a se stesso.

 

Pearson Allison , Mondadori, 2018

Parola chiave: Patrimonio: investimenti, assicurazioni, problemi economici, Psicologia dell'invecchiamento, Sostegno economico a figli e nipoti

 

Marina Piazza riprende il filo di una narrazione iniziata vent’anni fa sull’identità femminile tra vita, lavoro e relazioni nei grandi passaggi dell’età, affrontando il capitolo della vecchiaia, largamente trasformato dalle conquiste della longevità.

 

Marina Piazza, Solferino, 2019

Parola chiave: Storie di vita

 

Ulf e Berra hanno sette anni e sono amici per la pelle. Ma Ulf ha un nonno che gli fa sempre fare un sacco di cose divertenti e gli dà perfino una paghetta. Come si fa ad avere un nonno? Anche Berra vorrebbe tanto averne uno. Ma perché nonno Nils fischietta sempre una canzoncina che si intitola «Sai fischiare, Johanna»?

 

Stark Ulf , Iperborea , 2017

Parola chiave: Nonnità, Rapporti intergenerazionali, Residenza Sanitaria Assistenziale

Visualizza altri Libri In archivio sono presenti 1926 Libri

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.