|

|

|

|

|


Autore

Fonte
www.spazio50.org
02/03/2022

Verso la riforma della non autosufficienza: uno sportello unico nelle Case di Comunità

C’è attesa per il disegno di legge delega sull’assistenza agli anziani non autosufficienti. A presentarlo sarà il governo in base a quanto stabilito dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Intanto, arriva la proposta del “Patto per un nuovo welfare sulla non autosufficienza”: un Sistema Nazionale Assistenza Anziani che deve essere all’altezza delle esigenze degli anziani e delle loro famiglie e affrontare ogni snodo del complesso mondo della non autosufficienza, ovvero, la governance, le risposte fornite e le modalità di finanziamento.

La Commissione “Interventi sociali e politiche per la non autosufficienza”, istituita presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e presieduta dall’ex ministro della Salute Livia Turco, ha trasmesso già a fine gennaio al governo il documento che contiene i capisaldi della riforma, dedicata in particolare agli over 65 più fragili.

Promozione dell’invecchiamento attivo ed esigibilità dei livelli essenziali delle prestazioni sociali, riorganizzazione delle strutture per la residenzialità e semi-residenzialità, tutela normativa per la figura del caregiver; predisposizione di piani di assistenza individualizzati per semplificare la comunicazione fra sistema socio-sanitario e famiglie sono i contenuti più significativi che dovrebbero essere sanciti.


(Fonte: www.spazio50.org)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Il lavoro aiuta a combattere l'invecchiamento

Tenere allenata la mente contrasta l'invecchiamento cognitivo, alcuni ricercatori dell'Università di Padova e dell'Ospedale San Camillo di Venezia hanno studiato se esiste un'associazione tra lavoro e decadimento cognitivo .

Lo studio ha preso in esame un campione molto ampio, che è stato inizialmente diviso in tre gruppi: a rischio declino cognitivo, con lieve declino e con declino avanzato. Nella seconda fase, molti anni dopo, i soggetti sono stati accorparti in "resistenti" e "in declino".

Invecchiare? Sì, grazie!

«La possibilità di amare e dedicarmi agli altri è la cosa più bella che la vita mi abbia riservato».

Ultimi inserimenti in Periodico

 

Uguaglianza, cura, partecipazione. Sono le tre parole chiave che hanno guidato l’impegno di AGE Platform Europe nel 2021.

 

D'Agostino Annarita, www.spazio50.org, 11/04/2022

Parola chiave: Politiche riferite alla popolazione anziana

 

Invecchiare è un processo naturale e fisiologico e pur svolgendosi con modalità diverse a secondo degli individui, rimane di fondamentale importanza affrontare il passare degli anni promuovendo un invecchiamento attivo e sfatando miti e stereotipi che spesso condizionano l’ultima fase della vita.

I fattori che influenzano l’invecchiamento non solo sono genetici e sanitari, ma contano anche i fattori culturali, lo stile di vita, le esperienze fatte, l’aspetto economico, la rete sociale, ambiente e famiglia, la personalità, la resilienza.

 

Caniglia Maria Lucia , www.altraeta.it, 02/05/2022

Parola chiave: Invecchiamento attivo, Qualità della vita, Stili di vita

 

Il modo in cui si scrive cambia nel tempo e questo potrebbe diventare uno strumento prezioso per intercettare o monitorare a distanza pazienti con problemi neurologici, come Alzheimer o Parkinson.

Lo afferma uno studio coordinato da Antonio Suppa del Dipartimento di Neuroscienze Umane della Sapienza Università di Roma.

 

Bonfranceschi Anna Lisa, www.repubblica.it, 17/05/2022

Parola chiave: Malattia di Alzheimer, Tecnologia, Telemedicina

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 192 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.