|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
07/04/2022

Fonte
www.spazio50.org

Pesaro: città della Cultura nel 2024.

Per l’anno 2024 la Capitale Italiana della Cultura sarà Pesaro, città natale di Gioachino Rossini.

Il sindaco Ricci ha dedicato questa la vittoria a Kharkiv ‘Città ucraina della musica Unesco, come noi’. Ha espresso l’augurio che questa città possa presto ritrovare la pace e tornare a suonare.

La commissione, motivando al scelta fatta, ha sottolineato come la città esprima il giusto connubio tra natura, cultura e tecnologia.

E’ stato approntato un Dossier,La natura della Cultura’, che nell’arco di 50 settimane coinvolgendo 52 città della provincia, darà forma al progetto presentato alla Commissione del Mic (organo del Ministero della Cultura).

Il progetto svilupperà temi in ambiti diversi per offrire le occasioni più varie ai visitatori.

La natura mobile della cultura utilizzerà la bicipolitana, una rete metropolitana di superficie, dove le rotaie sono percorsi ciclabili, per  raggiungere istallazioni sonore mobili e strutture ricettizie dedicate a residenze artistiche.

La natura ubiqua della cultura  ha lo scopo di ribaltare il rapporto dei cittadini tra il centro e la periferia. Verranno riutilizzate strutture attualmente non valorizzate per creare nuovi poli culturali.

Attraverso La natura operosa della cultura potranno confrontarsi saperi e competenze in ottica innovativa. Mentre La natura vivente della cultura creerà un bosco risonante formato da 33 alberi monumentali che racconteranno una storia millenaria.

 


(Tratto dall’articolo www.spazio50.org)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Guida galattica per nonne e nonni del Terzo Millennio. Come affrontare le sfide del futuro insieme ai nipoti

Un libro per riflettere sul futuro che attende i nipoti, in un percorso che si dipana sui grandi temi che riguardano l'educazione, l'ecologia, la cittadinanza attiva, il valore della testimonianza.

E poi, Paulette

Ferdinand è un signore sui settanta che vive tutto solo nella sua enorme cascina in campagna. Figli e nipoti hanno troppi impegni.A lui resta il cane, un bicchierino ogni tanto, e un sacco di tempo libero. Un giorno Ferdinand, facendo visita alla vicina, scopre che il suo tetto è stato devastato da un nubifragio. Non ci dorme tutta la notte ma il mattino successivo si fa coraggio e invita Madame Marceline a trasferirsi da lui.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Bagnoregio è un borgo di soli undici abitanti situato nella valle dei Calanchi, in Lazio.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 20/05/2022

Parola chiave: Turismo, Viaggio

 

L'istituto nazionale di analisi delle politiche pubbliche (INAPP) ha realizzato una ricerca per il Rapporto Nazionale sull’attuazione del Piano di azione internazionale di Madrid sull’invecchiamento.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 20/06/2022

Parola chiave: Invecchiamento attivo

 

Il dibattito sui cambi d'ora legati alla stagione fredda divide non solo gli scienziati ma anche gli economisti.

La Società Italiana di Medicina Ambientale sottolinea che mantenere l'ora legale tutto l'anno consentirebbe, solo nel primo biennio, un risparmio energetico pari a 1 miliardo di euro e una riduzione di 200 mila tonnellate di CO2 legate al minor consumo energetico, molto sentito in questo periodo di crisi. 

 

Scritto da Faraglia Sonia il 23/10/2022

Parola chiave: Tempo

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 6719 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.