|

|

|

|

|


Autore

Fonte
www.spazio50.org
03/04/2022

Primo rapporto Barometro Alzheimer.

Si chiama Barometro Alzheimer il progetto realizzato da Deloitte e Biogen con la collaborazione di un Comitato Scientifico di esperti di organizzazioni e società scientifiche.

L’obiettivo del progetto è quello di individuare i percorsi del paziente e di valutare le possibili aree di intervento per operare in tempi rapidi su chi soffre di patologie legate al declino cognitivo.

La malattia di Alzheimer, anche se ancora non è stata individuata una terapia farmacologica in grado di bloccarne i sintomi, è considerata, grazie agli studi conseguiti recentemente, una patologia che se presa in tempo può essere rallentata e modificata nella sua progressione. Per questa ragione un ruolo importante lo svolgono i famigliari e caregiver che vivono a fianco delle persone anziane. E’ attraverso le loro indicazioni che si è in grado di diagnosticare tempestivamente l’insorgere della malattia. Di conseguenza l’approccio con il Medico di Medicina Generale, che deve essere oggetto di una formazione aggiornata e costante sul tema e la possibilità di riferirsi a Centri in cui si possano eseguire i test cognitivi diventa fondamentale.

La possibilità di incrementare del 12% le macchine per la Risonanza Magnetica Nucleare, del 23% quelle per PET e del 57% le strumentazioni per l’analisi del liquido Cefalo-Rachidiano deve essere considerata necessaria per contrastare la demenza in tutti i suoi aspetti così come necessaria è la formazione del personale che opera sulla strumentazione.

Per il Comitato scientifico che ha collaborato al progetto, Barometro Alzheimer rappresenta un primo passo verso la comprensione più ampia della malattia e del suo impatto sul sistema salute. L’auspicio è che solo coinvolgendo tutte le parti in gioco, cittadini e professionisti, sarà possibile costruire una vera cultura della prevenzione.


(Fonte: www.spazio50.org)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Le coordinate della felicità

"Io la sognavo una vita così. Una vita in cui poter girare per l'Asia per mesi, per poi svegliarmi una mattina a Bali e decidere su due piedi di voler tornare in Europa. Passare un paio di giorni a Bangkok per mangiare pad thai e salutare l'Oriente. Andare a trovare mia nonna a Torino, poi salire a bordo della mia casa su ruote e ripartire. E alla prima sera on the road, guardando le stelle, discutere con la mia anima gemella della prossima meta. Oppure viaggiare e basta, senza meta, inseguendo solo ed esclusivamente le coordinate della felicità."

Alimentazione e invecchiamento attivo: nuova ricerca in corso

Il CNR e L'Università degli studi di Udine hanno elaborato una ricerca congiunta triennale per studiare gli effetti dell'alimentazione sulla salute umana.

Ultimi inserimenti in Periodico

 

Il consumo consapevole del sale è diffuso fra gli italiani, ma anche i fattori di rischio cardiovascolare legato anche all’uso di questo diffuso ingrediente di cucina. É questo il principale risultato emerso dai dati raccolti dalla Sorveglianza Passi dell’Istituto Superiore di Sanità nel biennio 2020-2021.

 

D'Agostino Annarita, www.spazio50.org, 18/11/2022

Parola chiave: Malattie cardiovascolari

 

E' stata testata all' Università di Washington una tecnica con un visore che consente ad un paziente affetto da gravi dolori di estraniarsi dalla realtà e di vivere una esperienza virtuale che limita fortemente il dolore.

Anche in Italia si stanno sperimentando queste tecniche. Con il finanziamento del Ministero della Salute l’Istituto Auxiologico di Milano, specializzato nella ricerca sulla RV applicata alle terapie riabilitative, ha acquistato Cave, una stanza virtuale dove si sperimenta la Telepresenza Immersiva Virtuale. In pratica un luogo dove è possibile simulare gli scenari quotidiani di cura di alcuni disturbi, tra cui quelli cognitivi nelle fasi iniziali e quelli motori conseguenti a ictus e Parkinson.

 

Costalunga Anna, www.spazio50.org, 02/11/2022

Parola chiave: Dolore, Tecnologia

 

Dopo quasi 4 anni dalla presentazione della prima proposta di legge in materia, lo scorso 6 aprile il Senato ha dato il via libera definitivo al "Family Act". La legge delega il governo ad una riforma complessiva delle norme di sostegno e valorizzazione della famiglia ed impegna il governo ad intervenire in cinque, distinti ambiti: educazione, congedi, lavoro femminile, autonomia dei giovani, responsabilità familiari.

 

D'Agostino Annarita, www.spazio50.org, 21/04/2022

Parola chiave: Famiglia

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 196 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.