|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
10/08/2022

Fonte
www.spazio50.org

Attraverso al Caregiver Burden Inventory si riesce ad individuare lo stato di stress del caregiver

Si chiama Sindrome di Burden il disagio che colpisce chi si occupata della cura di un familiare non autosufficiente.

Le ore continue dedicate ai propri cari, la sensazione di non poter condurre il tipo di vita desiderato, le difficoltà di conciliare la vita sociale e lavorativa, il dispendio di energie per assolvere ai compiti richiesti e il carico emotivo, sono le cinque caratteristiche che comportano lo stato di stress che viene ricondotto alla Sindrome di Burden.

La comunità scientifica, riconoscendo le difficoltà a cui vanno incontro i caregiver, sempre più spesso affianca la cura del malato a percorsi di coaching e di supporto psicologico per i familiari.

Il Caregiver Burden Inventory (CBI), questionario a risposta multipla, viene utilizzato proprio per individuare le situazioni di disagio e proporre adeguate risposte al caregiver.


(Tratto dall’articolo www.spazio50.org)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

80 anni di follia. E ancora una gran voglia di vivere

Dopo aver svelato il volto della follia, Vittorino Andreoli ripercorre in questo libro le tappe di una vita attraversata da numerose sfide e scommesse, non senza qualche amarezza.

Un “vecchio”, ci insegna Andreoli, non è solo una persona con lo sguardo rivolto all'indietro, anzi è proprio a ottant'anni che è possibile affrontare con più libertà le “grandi domande dell'esistenza”, come il rapporto tra fede e ragione; dedicarsi alla musica, al teatro, alla letteratura, continuando a sostenere la causa dei “miei matti” – come li chiama affettuosamente dal lontano giorno del 1959 in cui mise per la prima volta piede in un manicomio – attraverso interviste, dibattiti e conferenze.

Prevenzione tumori al colon retto: accordo tra Regione Lazio e farmacie

Parola d’ordine: prevenzione. Attraverso apposite visite e specifiche analisi, è possibile prevenire l’insorgere di malattie anche letali. Per agevolare la popolazione over 50 e per rendere questi servizi accessibili a un numero maggiore di cittadini, Federfarma Lazio e Regione Lazio hanno siglato un accordo.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Una ricerca del Weizmann Institute of Science e pubblicata sulla rivista scientifica Cell ha dimostrato che saccarina e sucralosio, due dolcificanti artificiali, alterano la flora intestinale e i livelli glicemici causando potenzialmente diabete e aumento di peso.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 19/09/2022

Parola chiave: Alimentazione, Benessere, Ricerca

 

Una recente ricerca sugli effetti dell’attività fisica, condotta su un campione di donne di età compresa tra i 60 e i 70 anni, ha evidenziato che l’inserimento nei programmi di allenamento di una componente di stretching, è in grado di generare importanti miglioramenti in tutti gli ambiti di funzionalità motoria.

 

Scritto da Dellavedova Antonella il 16/06/2022

Parola chiave: Attività fisica, Ricerca

 

La Cooperativa “La Meridiana” di Monza ha realizzato una piattaforma digitale, chiamata Isidora, per migliorare il benessere delle persone anziane presso il loro domicilio o le strutture residenziali. Oggi si presenta come un canale tv tematico che propone svago, attività cognitive e motorie ma che, in una logica di interattività, attraverso strumenti di telemedicina permette di raccoglie informazioni sanitarie.

 

Scritto da Desanti Gianni il 04/08/2022

Parola chiave: Assistenza Domiciliare, Tecnologia, Televisione

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 6687 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.