|

|

|

|

|


Autore

Fonte
www.spazio50.org
02/11/2022

Realta' virtuale, la tecnologia per la cura del dolore

E' stata testata all' Università di Washington una tecnica con un visore che consente ad un paziente affetto da gravi dolori di estraniarsi dalla realtà e di vivere una esperienza virtuale che limita fortemente il dolore.

Per gravi ustionati, ad esempio, hanno ideato un gioco ambientato in un mondo inventato completamente ghiacciato, chiamato "Snow World". La scelta dell’ambientazione nel freddo e del ghiaccio (Snow World significa infatti “il Mondo di Neve”) non è naturalmente casuale, ma si pone in contrasto col fuoco, responsabile del dolore sofferto. I pazienti, chiamati a lanciare palle di neve in un canyon gelato, indossano una visiera in grado di proiettare immagini e un paio di cuffie per isolarsi dalla stanza e dalle medicazioni circostanti, che rimandano a sensazioni di ansia. L’illusione di trovarsi altrove, lontano dal letto di un ospedale, normalizza la respirazione alleviando ansia e sofferenza.

La stessa tecnica può essere utilizzata per malati oncologici oppure per sofferenti il mal di schiena.

Anche in Italia si stanno sperimentando queste tecniche. Con il finanziamento del Ministero della Salute l’Istituto Auxiologico di Milano, specializzato nella ricerca sulla RV applicata alle terapie riabilitative, ha acquistato Cave, una stanza virtuale dove si sperimenta la Telepresenza Immersiva Virtuale. In pratica un luogo dove è possibile simulare gli scenari quotidiani di cura di alcuni disturbi, tra cui quelli cognitivi nelle fasi iniziali e quelli motori conseguenti a ictus e Parkinson. I visori si stanno dimostrando importanti anche in campo odontoiatrico e per i disturbi alimentari. Un mercato in crescita per le aziende di informatica pronte al business miliardario.

 

 


(Fonte: www.spazio50.org)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Tecnologia per controllare la pressione arteriosa

Beurer, azienda tedesca leader nella realizzazione di prodotti tecnologici per la salute e il benessere delle persone, ha presentato quattro misuratori innovativi per tenere sotto controllo la pressione sanguigna.

Rapporto globale sulla disponibilità delle tecnologie assistive

In base al documento Global Report on Assistive Technology (“Rapporto globale sulle tecnologie assistive”) prodotto recentemente dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e dall’UNICEF, sono ben due miliardi e mezzo le persone nel mondo che necessitano di strumenti e tecnologie essenziali (carrozzine, apparecchi acustici, applicazioni di supporto alla comunicazione e alla cognizione) per poter affrontare situazioni di disabilità e garantire una vita indipendente e dignitosa.

Ultimi inserimenti in Periodico

 

Suona un nuovo campanello d’allarme per quello che forse è l’investimento simbolo del Pnrr per la missione Salute: la nuova Sanità territoriale, quella che è drammaticamente mancata nei mesi più duri della pandemia. Ci si riferisce alle case di comunità, una sorta di poliambulatori, e agli ospedali di comunità rivolti in particolari ai malati cronici.

 

Bartoloni Maurizio, www.ilsole24ore.com, 09/05/2023

Parola chiave: Servizi assistenziali, Servizi sanitari

 

Un nuovo studio del Karolinska Insitutet svedese, pubblicato sulla rivista scientifica Alzheimer's & Dementia, ha dimostrato che la quantità di zuccheri presenti sulla superficie delle cellule del sangue (glicani) è associata ai livelli di tau, una proteina che contribuisce al funzionamento dei neuroni. Quando quest'ultima non funziona correttamente, come nelle demenze, forma dei grovigli che ostacolano la comunicazione tra cellule nervose, determinandone la morte.

 

Winda Casula, www.spazio50.org, 08/05/2023

 

Secondo studi recenti la vita umana è destinata a salire significativamente nei prossimi anni e a superare l’attuale e finora imbattuto record di 122 anni di età.

 

Costalunga Anna, www.spazio50.org, 07/04/2023

Parola chiave: Longevità, Qualità dei servizi, Qualità della vita

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 206 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.