|

|

|

|

|


Autore

Fonte
www.redattoresociale.it
24/10/2017

Residenze per anziani "costose e private": la sfida dell'assistenza

Private, costose e poco trasparenti: così sono le strutture residenziali per anziani in Italia secondo la fotografia dello Spi-Cgil, il sindacato dei pensionati, che ha avviato l’Osservatorio nazionale sulle case di riposo e sulle residenze per anziani.
I primi dati del monitoraggio su 4 mila strutture in tutta Italia sono stati presentati in questi giorni alla Camera dei Deputati.

Il 74% di queste strutture ospita anziani non autosufficienti e oltre l'80% sono di medio-piccole dimensioni e non superano i 100 posti letto. Il primo dato che balza all’occhio è la predominanza di strutture private su quelle pubbliche.

A livello economico continuano ad essere convenienti le strutture pubbliche, le cui rette massime nel 46% dei casi non superano i 60 euro al giorno (circa 1.800 euro al mese). Di gran lunga inferiore alla spesa che le famiglie devono sostenere nelle strutture private, dove la retta può arrivare (nel 39% dei casi) oltre gli 80 euro giornalieri (circa 2.500 euro al mese).

Altro dato importante che emerge dalla fotografia dello Spi-Cgil è quello relativo alla trasparenza. Se infatti il 68% delle strutture private fornisce informazioni ai propri assistiti o alle loro famiglie circa i servizi da esse erogati, sono solo il 38% quelle che pubblicano la Carta dei servizi. Va decisamente meglio in quelle pubbliche, che nell'86% dei casi danno informazioni più o meno dettagliate.


(Fonte: www.redattoresociale.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Benessere lavorativo e benessere personale

Il corso si propone di indagare il rapporto tra il concetto di benessere e i diversi contesti di vita, con particolare attenzione al contesto lavorativo in ambito sanitario.

Firenze: Comune stanzia fondi a sostegno dei caregiver

Il Comune di Firenze, a partire dal prossimo mese di settembre, stanzia un fondo da un milione di euro per sostenere le famiglie che accudiscono i propri anziani soli.

Ultimi inserimenti in Periodico

 

Le modifiche apportate in legge di bilancio alla proposta di legge Iori hanno creato la paradossale situazione per cui qualche migliaio di educatori oggi è fuorilegge nei servizi socio-sanitari in cui da anni lavora.

 

Bollani Marco, www.vita.it, 13/09/2018

Parola chiave: Legislazione nazionale, Operatore socio-assistenziale e sanitario

 

L'uso della marijuana, dopo la liberalizzazione in 29 paesi, è in continuo aumento non solo tra i giovani ma anche tra la popolazione anziana, sia a scopo terapeutico che a scopo ricreativo. E' da presumere che chi ha iniziato a fumare gli spinelli negli anni '60 e '70 continui a farlo ancora, anche se non con una cadenza regolare. 

 

Di Todaro Fabio, www.fondazioneveronesi.it, 25/09/2018

Parola chiave: Medicina alternativa, Stili di vita

 

Secondo uno studio effettuato dall’International Longevity Center nel Regno Unito chi invecchia in buona salute sarebbe addirittura più produttivo rispetto ai colleghi più giovani. Rimane peraltro il dubbio che i vantaggi di questa situazione siano ascrivibili solo alla comunità e non all'interessato.

 

Da Rold Cristina, www.ilsole24ore.com, 17/09/2018

Parola chiave: Lavoro nella terza età

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 57 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.