|

|

|

|

|


Autore

Fonte
www.lastampa.it

È un paese per vecchi artisti

Alla Fondazione Ferrero di Alba ci si interroga sulla longevità. L’Oms ha stimato che nel 2050 circa due miliardi di persone nel mondo avranno più di 65 anni. L’allungamento della vita è una conquista e una sfida, perché non comporta necessariamente una qualità di vita migliore.

Marcello Cesa-Bianchi, la personalità più rappresentativa della Psicologia accademica italiana nella seconda metà del Novecento, alla giornata conclusiva del convegno Invecchiamento di successo 2017: ageing opportunities concentra l’attenzione sulle potenzialità dell’invecchiamento. "Convenzionalmente - spiega il fondatore dell’Istituto di Psicologia della Facoltà Medica dell’Università di Milano - la longevità inizia a 85 anni e si delinea per una notevole variabilità. Ma una funzione, riconosciuta e valorizzata negli ultimi decenni, è quella della creatività".

Il novantunenne professor Cesa-Bianchi porta ad esempio molti personaggi illustri, dal Donatello ultraottantenne che porta a termine il pulpito bronzeo della Chiesa di San Lorenzo, a Michelangelo che poco prima di morire, a 89 anni, lavora alla sua ultima opera, la Pietà Rondanini. E poi Sofocle, Goethe, Saramago. Ma la longevità creativa non è appannaggio esclusivo delle grandi menti e può manifestarsi anche in forme molto semplici e quotidiane come preparare un piatto, tessere una tela, coltivare un fiore o inventare una storia.


(Fonte: www.lastampa.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Assistenti socio sanitari / Rotary international, Commissione alfabetizzazione, Distretto 2040

L’assistenza alle persone non autosufficienti – dovuta a patologia, a realtà abitative e familiari – genera richiesta di assistenza ai pazienti, molto spesso continuativa, anche legata alla carenza di ricoveri per lungadegenza.

Complementary and private pensions throughout the world 2003

L'opera presenta delle informazioni concernenti i regolamenti ed il controllo dei regimi pensionistici complementari e a gestione privata in più di 50 paesi a partire dal gennaio 2003.

Ultimi inserimenti in Periodico

 

In un'intervista rilasciata all'Aftonbladet, il ministro svedese del welfare Annika Strandhällui ha dichiarato che l’insostenibilità delle spese nell’assistenza sanitaria non deriva dalle cure da prestare al crescente numero di immigrati ma da quelle riservate al crescente numero di persone di una certa età.

 

Gurrado Antonio, www.ilfoglio.it, 30/04/2018

Parola chiave: Welfare, Immigrazione, emigrazione

 

In Italia, l’Inps paga poco meno di 400 mila pensioni estere, mediamente di importo piuttosto basso.

 

Cifoni Luca, www.Il messaggero.it , 11/04/2018

Parola chiave: Qualità della vita, Sistema pensionistico

 

Nell'Italia di oggi sono la colonna della famiglia e spesso mantengono anche figli e nipoti. Le richieste sono multitasking, ma c'è anche il pericolo dello scambio di ruolo tra genitori e figli e il diritto al riposo.

 

Pasolini Caterina, www.repubblica.it, 23/03/2018

Parola chiave: Rapporto nonni nipoti, Rapporto figli adulti genitori anziani

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 35 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.