|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
29/01/2018

Fonte
www.focus.it

Longevità del passato

Raggiungere la tarda età non è prerogativa dei tempi odierni.

L’archeologa Christine Cave dell'Australian National University sostiene che anche nelle società del passato non fossero una minoranza le persone che arrivavano ai 75 anni e oltre. Secondo la studiosa gli anziani delle epoche trascorse non venivano conteggiati perché mancavano i mezzi per identificarli.

La sua ipotesi nasce dall'analisi dei corpi di oltre 300 persone sepolte in cimiteri inglesi tra il 475 e il 625 dopo Cristo: molti di loro sono morti ultrasettantacinquenni. Secondo Cave l'età degli scheletri può essere stimata in modo abbastanza corretto per i bambini e le persone più giovani, mentre risulta più difficile da valutare per gli anziani.

La ricercatrice ha pertanto sviluppato un suo diverso metodo di indagine, confrontando l'usura dei denti.

Il suo studio l’ha così portata ad affermare che la vita media nell'alto medioevo sarebbe durata circa settanta anni.


(Sintesi redatta da: Enza Mathieu)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

I ricordi della prima infanzia potrebbero essere fasulli

Secondo lo studio inglese della City University di Londra, dell'ateneo di Bradford e della Nottingham Trent University, in un lavoro pubblicato su Psychological Science, il 40% di chi racconta aneddoti della prima infanzia si sbaglia perché quello che viene vissuto come ricordo, in realtà, nasce da informazioni frammentarie raccolte qua e là.

Le aziende più innovative hanno gruppi di lavoro inter-generazionali

È stata presentata l'ultima edizione del Randstad Workmonitor, l’indagine trimestrale sul mondo del lavoro di Randstad, condotta in 34 Paesi del mondo su un campione di 400 lavoratori di età e nazionalità diverse. La ricerca rivela una diffusa convinzione fra gli italiani delle opportunità di innovazione e di miglioramento delle performance aziendali offerte da ambienti di lavoro aperti al contributo di generazioni diverse.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Salvini dice "armatevi e sparate". Ma, Enrico Rossi, presidente della regione Toscana, ribadisce "così non si risolve il problema e aumenta per tutti il rischio della vita e della sicurezza".

 

Scritto da Dario Luciana il 13/08/2018

Parola chiave: Sicurezza, misure di

 

Il Tesoro ricorda che il prossimo novembre verranno prescritti i conti dormienti che, secondo alcune stime, ammonterebbero a circa 1,5 miliardi: la prescrizione significa che non saranno più esigibili.

 

Scritto da Dario Luciana il 13/08/2018

Parola chiave: Patrimonio: investimenti, assicurazioni, problemi economici

 

Il Consiglio di Stato dà il via all'effettiva attuazione del testamento biologico.

 

Scritto da Mathieu Enza il 11/08/2018

Parola chiave: Consenso informato, Legislazione nazionale

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5782 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.