|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
30/01/2018

Fonte
ilpiccolo.gelocal.it

Matusalemme in crescita

Oggi più che mai la società occidentale sembra doversi confrontare con la figura biblica ultracentenaria di Matusalemme.

Genetica, sommata a buone condizioni di vita e di ambiente, a movimento fisico e mentale, a stimoli intellettuali, all’uso delle nuove tecnologie, creano un humus favorevole alla longevità. Anche in Italia il numero dei centenari è in netto e rapido aumento: oggi sono oltre 17 mila contro i soli 51 al tempo della marcia su Roma e meno di mille negli anni ’80. Attualmente le regioni con maggior numero di anziani sono la Liguria e il Friuli Venezia Giulia.

Il docente di sociologia all’Università di Venezia e Verona, prof. Vittorio Filippi, spiega che la questione dei supercentenari rimanda al dibattito sui limiti cui si può spingere la durata della vita nonché sui mezzi e le cause che permettono l’allungamento continuo della esistenza umana. La spiegazione, continua il sociologo, non è facile da trovare e sta in diversi fattori, ma non a caso in paesi dove non c'è un'assistenza sanitaria universalistica, come ad esempio negli Stati Uniti, la longevità è assai minore.

La società italiana è destinata a cambiare sempre di più. Anche il marketing se n’è accorto, diventando sempre più “generazionale” e puntando negli ultimi tempi al crescente mercato della terza, quarta e quinta età.

Una preoccupazione, considerato che il calo delle nascite è una tendenza assodata e la longevità è in costante crescita, consiste nel sostenere economicamente una società di Matusalemme.


(Sintesi redatta da: Bianca Mandelli)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Firenze: nuove modalità di assistenza domiciliare per anziani

A Firenze, grazie a un protocollo firmato dal Comune con Asl e cooperative di servizi, gli over 65 non autosufficienti potranno ricevere gratuitamente a casa operatori sociali specializzati anche in servizi infermieristici.

A Teramo il primo "Housing care": edilizia sociale e per la salute

La Fabbrica del Benessere, un progetto edilizio di 15,7 milioni di euro, sta prendendo corpo grazie all’integrazione tra finanziamento pubblico (Regione Abruzzo), bancario (Banca Europea Investimenti) e capitale privato (Atena Costruzioni). L’obiettivo è creare il primo esempio in Italia capace di unire l’attenzione al bisogno abitativo alla cura delle persone anziane e non autosufficienti.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Un gruppo di scienziati della Washington University School of Medicine di St. Louis, negli USA, ha dimostrato che, anche quando l'età anagrafica è la stessa, il cervello delle donne è di circa tre anni più giovane rispetto a quello degli uomini.

 

Scritto da Dario Luciana il 18/02/2019

Parola chiave: Ricerca

 

Secondo alcuni dei dati dell’Ars Toscana sono sempre di più gli anziani malati (malattie croniche o tumori) che muoiono in ospedale. E sempre meno anziani usufruiscono dell’assistenza domiciliare nell’ultimo mese di vita.

 

Scritto da Coppi Mariarosa il 19/02/2019

Parola chiave: Analisi comparative

 

Da una ricerca dello "Studio di Giaccardi & Associati" è emerso che il così detto "turismo d'argento" è sempre in continuo aumento.

 

Scritto da Dario Luciana il 18/02/2019

Parola chiave: Invecchiamento attivo, Ricerca

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5935 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.