|

|

|

|

|


Regia

Radu Mihaileanu

Titolo

La storia dell’amore
Con: Derek Jacobi, Sophie Nélisse, Gemma Arterton, Elliott Gould, Mark Rendall
Francia, Canada, Romania, USA, 2016, min.134

La storia dell’amore

Leo, Bruno e Zvi crescono in un villaggio ebraico della Polonia di inizio Novecento innamorati della stessa ragazza, la bellissima e volubile Alma, che promette a tutti e tre di sposarli, uno dopo l'altro.

In realtà Alma ama solo uno dei tre, e il fortunato è Leo. Quando Alma, davanti all'avanzare del nazismo, viene spedita dal padre negli Stati Uniti, Leo promette di raggiungerla e nel frattempo di spedirle, insieme alle sue lettere, i capitoli di un grande romanzo che sta scrivendo sulla loro storia d'amore. Salto al 2006, dove troviamo Leo, "l'ultimo ebreo ad abitare a Chinatown", condividere un edificio fatiscente con Bruno, con cui litiga in yiddish e su cui rovescia un rancore accumulato negli anni. Leo continua a cercare in ogni libreria quella Storia dell'amore che gli è stata sottratta e pare sia stata data alle stampe da altri. In parallelo la 15enne Alma, anche lei residente a New York ma nel quartiere ebraico di Brighton Beach a Brooklyn, sente parlare dello stesso libro dalla madre, e coltiva il desiderio di diventare anche lei, come la protagonista del romanzo, "la donna più amata del mondo": ma la sua sfiducia nella possibilità di un amore duraturo la porta a sabotare ogni tentativo del suo amico russo Misha di passare al ruolo di fidanzato.


(Fonte: www.mymovies.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Alzheimer. Come favorire la comunicazione nella vita quotidiana

Il corso è concepito in modo da fornire ai partecipanti strumenti utili per la vita professionale, per riuscire a parlare e a comunicare con gli anziani smemorati e disorientati anche quando risulta difficile a causa dei disturbi di memoria e di linguaggio.

Malattie di cuore, prima causa di morte

Le malattie di cuore sono la prima causa di morte  in Italia; circa 200.000 ogni anno, con un picco tra gli over 65.

Ultimi inserimenti in Audiovisivo

 

Leo, Bruno e Zvi crescono in un villaggio ebraico della Polonia di inizio Novecento innamorati della stessa ragazza, la bellissima e volubile Alma, che promette a tutti e tre di sposarli, uno dopo l'altro.

 

Regia di Radu Mihaileanu, Francia, Canada, Romania, USA, 2016

 

Scopo del corto, attraverso una trama a incastro, è indurre lo spettatore a riflettere non solo sul mondo perduto del malato di Alzheimer, ma su chi di quel mondo faceva parte e si trova, quando la malattia giunge quasi al suo culmine, tagliato fuori da quell’esistenza, da quei ricordi.

 

Regia di Toscani Mario, Italia, 2015

 

Le lussuose e verdeggianti villette a schiera d'Inghilterra non sono poi così perfette come sembrano. La signora Sandra, che ama farsi chiamare "Lady Abbott", lo scoprirà molto presto. Suo malgrado.

 

Regia di Loncraine Richard, Gran Bretagna, 2017

Visualizza altri Audiovisivi In archivio sono presenti 310 Audiovisivi

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.