|

|

|

|

|


Autore

Fonte
www.vita.it
26/01/2018

Ministero della Solitudine? Una buona idea da portare anche in Italia

Marco Trabucchi, presidente dell'Associazione Italiana di Psicogeriatria, intervistato sull' introduzione del Ministero della Solitudine da parte dalla premier britannica Theresa May afferma che non basti creare istituzioni ad hoc, ma che servano precise linee guida d'intervento. In ogni caso, dare attenzione a queste cose è indice di una società che si preoccupa e dà un segnale importante.

Circa le cause che determinano l'aumento del problema solitudine, soprattutto tra gli anziani, Trabucchi cita la crisi della famiglia, unita alla crisi economica e propone tre possibili livelli di intervento: quello culturale, che consiste nel comunicare alla comunità che ci vuole attenzione perché si tratta di un problema serio; quello educativo, in modo che si impari a conservare quel po' di relazioni che nella vita si costruiscono come le amicizie, il vicinato e le parentele. L'ultimo livello deve guardare alle collettività: ogni città, intesa come comunità, dovrebbe avere luoghi in cui le persone possano incontrarsi e trovarsi.


(Sintesi redatta da: Gianni Desanti)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

1° Corso on-line per badanti e assistenti agli anziani

Corso gratuito. Prevista per gli ammessi la sola quota di adesione all'Associazione.

Les vieux ne pleurent jamais

Il settimo romanzo di Celine Curiol è diviso in due parti. Nel primo, Judith e Janet fanno un viaggio. Potrebbe essere  Thelma e Louise , una versione settantenne.

Ultimi inserimenti in Periodico

 

Le modifiche apportate in legge di bilancio alla proposta di legge Iori hanno creato la paradossale situazione per cui qualche migliaio di educatori oggi è fuorilegge nei servizi socio-sanitari in cui da anni lavora.

 

Bollani Marco, www.vita.it, 13/09/2018

Parola chiave: Legislazione nazionale, Operatore socio-assistenziale e sanitario

 

L'uso della marijuana, dopo la liberalizzazione in 29 paesi, è in continuo aumento non solo tra i giovani ma anche tra la popolazione anziana, sia a scopo terapeutico che a scopo ricreativo. E' da presumere che chi ha iniziato a fumare gli spinelli negli anni '60 e '70 continui a farlo ancora, anche se non con una cadenza regolare. 

 

Di Todaro Fabio, www.fondazioneveronesi.it, 25/09/2018

Parola chiave: Medicina alternativa, Stili di vita

 

Secondo uno studio effettuato dall’International Longevity Center nel Regno Unito chi invecchia in buona salute sarebbe addirittura più produttivo rispetto ai colleghi più giovani. Rimane peraltro il dubbio che i vantaggi di questa situazione siano ascrivibili solo alla comunità e non all'interessato.

 

Da Rold Cristina, www.ilsole24ore.com, 17/09/2018

Parola chiave: Lavoro nella terza età

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 57 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.