|

|

|

|

|


Autore

Fonte
www.vita.it
26/01/2018

Ministero della Solitudine? Una buona idea da portare anche in Italia

Marco Trabucchi, presidente dell'Associazione Italiana di Psicogeriatria, intervistato sull' introduzione del Ministero della Solitudine da parte dalla premier britannica Theresa May afferma che non basti creare istituzioni ad hoc, ma che servano precise linee guida d'intervento. In ogni caso, dare attenzione a queste cose è indice di una società che si preoccupa e dà un segnale importante.

Circa le cause che determinano l'aumento del problema solitudine, soprattutto tra gli anziani, Trabucchi cita la crisi della famiglia, unita alla crisi economica e propone tre possibili livelli di intervento: quello culturale, che consiste nel comunicare alla comunità che ci vuole attenzione perché si tratta di un problema serio; quello educativo, in modo che si impari a conservare quel po' di relazioni che nella vita si costruiscono come le amicizie, il vicinato e le parentele. L'ultimo livello deve guardare alle collettività: ogni città, intesa come comunità, dovrebbe avere luoghi in cui le persone possano incontrarsi e trovarsi.


(Sintesi redatta da: Gianni Desanti)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Come cambiano i consumatori anziani

L’annuale report Global Consumer della sezione Lifestyle di Euromonitor International che prende in esame le tendenze relative ai consumi, sottolinea il trend Age Agnostic, ossia la richiesta da parte dei consumatori più anziani di essere trattati in modo più giovanile.

Il Metodo Kominsky

Qualche settimana fa, in America, sono stati assegnati i Golden Globes. Simili agli Oscar, i Globes sono uno dei maggiori riconoscimenti nel settore cinematografico, ma si discostano dai primi perché premiano anche produzioni televisive e per la divisione dei film in due categorie: dramma e commedia/musical

Ultimi inserimenti in Periodico

 

Sono stati premiati dal Maestro Pupi Avati i vincitori di Corti di Lunga Vita, il concorso internazionale di cortometraggi promosso dall’associazione 50&Più.

 

De Felicis Dario, www.centrostudi.50epiu.it, 13/12/2018

Parola chiave: Arte, creatività, Cinema

 

Uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Applied Physiology da ricercatori della Ball State University di Muncie (Usa) giunge alle seguente conclusione: allenarsi regolarmente potrebbe aiutare a restare giovani; i settantenni che hanno sempre praticato un’attività fisica avrebbero una salute cardiovascolare simile a quella di chi ha 30 anni di meno.

 

Comerci Nadia, salute24.ilsole24ore.com, 27/11/2018

Parola chiave: Attività fisica, Invecchiamento attivo

 

Rovistare per ore nelle tasche o in borsa alla ricerca degli occhiali, non ricordare di aver chiuso la macchina o dove è parcheggiata, mettere a soqquadro la casa per trovare il telefono. Molti “smemorati” temono che ci sia una correlazione tra dimenticare da giovani e sviluppare patologie come demenza o decadimento cognitivo nella terza età. È una preoccupazione fondata?

 

Turin Silvia, www.corriere.it, 02/12/2018

Parola chiave: Disturbi della memoria, Prevenzione, Stili di vita

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 68 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.