|

|

|

|

|


Regia

Michael Rubbo

Titolo

Io e Vincent - Vincent et moi
Con: Nina Petronzio, Christopher Forrest, Paul Klerk
Canada, Francia, 1990, min.100

Io e Vincent - Vincent et moi

Jo, una ragazza del Québec di tredici anni, è appassionata di disegno e ama il pittore Vincent van Gogh. Con una borsa di studio, ha lasciato il suo villaggio per frequentare le lezioni in una scuola di belle arti della grande città di Montréal.

Un giorno, Jo vende uno dei suoi disegni ad un uomo incontrato per caso in un caffè. Qualche tempo dopo, Jo si rende conto, attraverso la consultazione una rivista d'arte, che il suo disegno è stato venduto come un disegno di gioventù del suo idolo Vincent van Gogh. Jo parte quindi per Amsterdam cercando l'impostore. L'unica cosa da fare per Jo e i suoi amici è arrivare a Amsterdam e trovare l'uomo che ha compiuto la truffa. O meglio ancora, andare direttamente alla fonte e parlare con lo stesso Vincent van Gogh nella Arles del XIX secolo e parlare anche con l'unica persona vivente che l'ha conosciuto, Jeanne Calment.


(Fonte: en.wikipedia.org)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

L'importanza dei capelli: tinti da 7 donne su 10

In base ai dati raccolti dall'Osservatorio Beauty di L'Orèal Italia, è emerso che il 67% delle donne italiane nella fascia di età compresa tra i 15 e i 75 anni si tinge i capelli regolarmente, rispetto a una media europea del 61%.

Quando si diventa vecchi? Questione burocratica o stile di vita?

Alcune recenti notizie di cronaca hanno acceso sui media il dibattito su quando si diventerebbe vecchi. Ovviamente l’argomento deve interessare molto i nostri contemporanei, altrimenti non ne si sarebbe parlato tanto!

Ultimi inserimenti in Audiovisivo

 

E’ una notte di luna piena.

 

Regia di Viavattene Alberto, Italia, 2017

 

È la storia di Oscar, un fotografo che da sempre cerca di fermare il tempo, i ricordi, i pensieri, illudendosi di riuscirci finché la malattia della moglie e il digitale sembrano rapire ogni forma di memoria.

 

Regia di Mascherini Emanuela, Italia, 2018

 

Carl ed Ellie si conoscono fin da bambini, quando condividevano l’entusiasmo per l’esploratore Charles Muntz, del quale volevano emulare le imprese, sognando il loro personale viaggio alle Cascate Paradiso, Sud America...

 

Regia di Docter Pete, Peterson Bob, USA, 2009

Parola chiave: Lutto, Memoria, Rapporti intergenerazionali, Solitudine

Visualizza altri Audiovisivi In archivio sono presenti 322 Audiovisivi

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.