|

|

|

|

|


Autore

Fonte
www.corriere.it
05/02/2018

La creatività non ha età: ecco come tanti grandi hanno sconfitto il tempo

Pupi Avati, per motivi di età, ha lasciato la commissione del Ministero della Cultura per la selezione dei film meritevoli di contributo. La sua scelta ha aperto il dibattito sulla vecchiaia e la capacità intellettiva degli anziani.

Andrea Camilleri afferma che la vecchiaia non intacca la capacità di sognare, anzi rende più sensibili verso gli aspetti impalpabili della vita, cioè verso le emozioni e i sentimenti. Magari le gambe cedono, la vista diminuisce e le mani tremano, ma non importa, gli anni senili sono "un dono del cielo", così li definisce lo scrittore Raffaele La Capria.

Molti sono gli esempi di persone avanti con gli anni che hanno segnato con la loro creatività la nostra società: da Pablo Picasso, morto a 92 anni senza aver mai perso la forza inventiva e innovativa a Giuseppe Verdi che scrisse a ottant’anni il Falstaff.  Esempi di longevità creativa sono i fratelli Taviani, Ermanno Olmi, Manoel de Oliveira, il regista portoghese morto a 106 anni e attivo fino all'ultimo.

Una persona che di vecchiaia se ne intendeva era Rita Levi Montalcini, alla quale si deve un elogio della vecchiaia in contrasto con la visione pessimistica del suo coetaneo Norberto Bobbio: il premio Nobel della Medicina scrisse addirittura un libro per dimostrare come l’inevitabile logorio fisico non comporta un deterioramento delle facoltà mentali.


(Fonte: www.corriere.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

OPERATORE SOCIO SANITARIO: FORMAZIONE INIZIALE

L’Operatore Socio Sanitario è in grado di svolgere attività di cura e alle persone in condizione di disagio o di non autosufficienza sul piano fisico e/o psichico, al fine di soddisfarne i bisogni primari e favorirne il benessere, l’autonomia, nonché l’integrazione sociale.

Politiche per la disabilità: le sfide davanti a noi

Il Seminario si propone in un momento in cui sulla disabilità si moltiplicano attenzioni ma rimangono punti interrogativi: un laboratorio aperto che intercetta una quota importante di bisogno, ma dove una quota altrettanto importante di esigenze assistenziali e di accompagnamento rimane fuori, in balìa del welfare familiare e di tutele fai da te.

Ultimi inserimenti in Periodico

 

La lettura dei cosiddetti big data potrà forse consentire di stabilire con una certa attendibilità la data della morte di una persona; una equipe di Google sta lavorando a questa ipotesi, perfezionando un algoritmo.

 

Sideri Massimo, Corriere della Sera, 20/06/2018

Parola chiave: Dati statistici, Fine vita

 

EPALE (Piattaforma elettronica per l'apprendimento degli adulti in Europa) pubblica un documento sulle case intergenerazionali che si stanno sviluppando in Austria ma che già dal 2006 sono presenti in Germania.

 

Brnthaler Christine, ec.europa.eu, n.,

Parola chiave: Abitazione, Rapporti intergenerazionali

 

In Rete, in questi giorni, hanno suscitato commozione e tenerezza le immagini di anziani soli ripresi nelle più diverse situazioni.

 

Fasano Giusi, , 13/07/2018

Parola chiave: Rete informatica, Social Network

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 49 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.