|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
02/03/2018

Fonte
www.donnamoderna.com

Matrimonio a 70 anni

Il numero dei matrimoni a 70 e più anni è in forte aumento.

Ad affermarlo sono le statistiche relative al periodo 2005-2015 pubblicate dall’Istat; gli innamorati più maturi vanno in controtendenza rispetto al trend generale, che registra una riduzione del 21,5 per cento dei matrimoni.

C’è chi parla di boom, anche se Laura Arosio, sociologa del matrimonio, invita alla cautela e sottolinea che i matrimoni tra over 70, rispetto a tutti quelli celebrati, sono sotto la quota dell’1% e il matrimonio continua a riguardare prevalentemente le fasce di età più giovani e quelle intermedie. L’Istat segnala tuttavia un +9 per cento che riguarda le seconde nozze; nello specifico i vedovi si risposano a 70 anni, le vedove a 54. I divorziati, invece, a 53 anni mentre le divorziate a 46.

In gioco, spiega la sociologa, entrano anche fattori socio-culturali: si sta affermando un diverso approccio, rispetto al passato, ai temi dell’affettività e della sessualità anche dopo i 70 anni. Sono inoltre migliorate le condizioni di salute e l’aspettativa di vita si allunga.

Il presidente dell'AMI segnala che, un fenomeno nel fenomeno, è rappresentato dai matrimoni tra gli over 70 e le loro badanti.


(Tratto dall’articolo www.donnamoderna.com)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Nuova tecnica per la diagnosi precoce del Parkinson

Studiosi del MIT di Boston hanno sperimentato una nuova tecnica di risonanza magnetica che è in grado di analizzare l’attività del cervello molto più in profondità rispetto a quella tradizionale e potrebbe essere utilizzata per la diagnosi precoce di malattie come il Parkinson.

La sessualità migliora la qualità della vita

Secondo uno studio condotto su quasi 7000 persone, di sesso diverso, pubblicato sulla rivista Sexual Medicine, è emerso che il rapporto sessuale ha un impatto diretto sulla qualità della vita, riducendo gli eventi cardiovascolari e i disturbi mentali, normalmente più frequenti nel corso della vecchiaia.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Secondo una ricerca Ipsos, riportata da Avvenire, in Italia mancherebbero circa 250.000 posti letto in Case di riposo per anziani.

 

Scritto da Desanti Gianni il 21/03/2019

Parola chiave: Residenza Sanitaria Assistenziale

 

Secondo uno studio della Banca Mondiale sono solo sei i Paesi nel mondo che garantiscono a uomini e donne pari diritti: si tratta di Belgio, Danimarca, Francia, Lettonia, Lussemburgo e Svezia.

 

Scritto da Dario Luciana il 18/03/2019

Parola chiave: Ageism, Lavoro nella terza età

 

Si chiama Swedish death decluttering e si riassume con: conti a posto, armadi in ordine, ricevute catalogate, accumulo di oggetti eliminato.

 

Scritto da Lacchi Nives il 18/03/2019

Parola chiave: Stili di vita

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5958 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.