|

|

|

|

|


Autore

Fonte
La Repubblica
20/02/2018 p.57

Lunga vita ma solo al nord

L'articolo, citando studi e rilevamenti statistici, analizza il fenomeno dell'aumento dell'aspettativa di vita rilevando come esso non sia per nulla omogeneo, ma si differenzi per vari fattori: geografici, culturali, economici.

Mediamente si vive circa quattro anni in più nelle regioni del nord o del centro rispetto al sud. Anche all'interno di queste aree geografiche ci sono differenze significative: meglio a Treviso, Monza e Firenze, peggio a Napoli, Caserta, Siracusa e Caltanisetta.

Le discriminanti non sono solo geografiche ma anche culturali ed economiche: in generale, vivono di più coloro che hanno istruzione o redditi più elevati. Un discorso analogo vale anche per le malattie croniche e la possibilità di curarle.


(Sintesi redatta da: Gianni Desanti)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Sophrologie et personnes agées

L'estensione della vita e la crescita della popolazione aiutano ad aumentare il numero di persone anziane ogni anno.

L'assistenza agli anziani non autosufficienti in Italia. 5° Rapporto - Un futuro da ricostruire.

5° Rapporto - Un futuro da ricostruire. Rapporto promosso dall’ IRCCS - INRCA per il Network nazionale  per l’invecchiamento.

Ultimi inserimenti in Periodico

 

L'articolo parte da alcune constatazioni demografiche relative all'aumento della popolazione anziana over 65 e mette in discussione la possibilità che, nel prossimo futuro, possa mantenersi una tipologia di welfare come quella attuale.

 

Moia Luciano, Avvenire, 20/06/2018

Parola chiave: Assistenza Domiciliare, Costi sanitari e assistenziali

 

La prima parte dell'articolo si sofferma sulle varie tipologie di dolore che può essere acuto o cronico; il dolore è normalmente curato con farmaci, terapie supportive o interventi chirurgici, ma recenti studi propongono nuove soluzioni.

 

Arcovio Valentina, Il Messaggero, 20/06/2018

Parola chiave: Dolore, Ricerca

 

La comunicazione e la collaborazione tra generazioni differenti sembra essere una nota dolente in molti ambienti, dal lavoro alla politica, alla famiglia. Una ricerca AstraRicerche per Manageritalia mostra invece che gli italiani, tutti, la desidererebbero.

 

Cimpanelli Giulia, www.corriereinnovazione.corriere.it, 18/06/2018

Parola chiave: Rapporti intergenerazionali, Ricerca

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 43 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.