|

|

|

|

|


Autore

Editore
Masterbooks 2012, pp.299

Teoria tecnica e didattica dell’attività motoria adulto-anziano

Negli ultimi anni, sia con esperienze che con studi diversi, è stato sottolineato il carattere multidimensionale e multidisciplinare dell'intervento educativo e didattico della salute attraverso le discipline che implicano l'utilizzo delle attività motorie.

Sappiamo da tempo il valore dell'attività fisica nella prevenzione e nella cura delle più importanti patologie. Le pratiche di attività motoria nell'adulto e nell'anziano sono peraltro molto più vicine alla salute che allo sport, proprio per le caratteristiche della popolazione a cui si rivolgono. Se la geriatria e la geragogia hanno sviluppato un rapporto più articolato con l'antropologia, la sociologia, la psicologia e la pedagogia, è di fondamentale importanza trasmettere questo messaggio didattico agli istruttori di discipline motorie, specie per soggetti di questa fascia d'età. Se pensiamo alla professione del medico, questo considera prioritaria l'assistenza; dobbiamo però ricordare come questa non possa prescindere dal rispetto verso la persona, per i suoi bisogni e per le sue difficoltà concrete e non esclude l'attenzione per gli aspetti relazionali, psicologici, affettivi e sociali dell'intervento.
E' la nozione di aiuto e di rispetto che ci permette di andare oltre, ma per evitare equivoci ideologici, mi sembra più corretto restare sul terreno della operatività e della progettazione di un intervento mirato al soddisfacimento dei reali e complessi bisogni dell'utenza presa in considerazione.


(Fonte: www.medicalinformation.it/)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Convegno a Milano su Alzheimer e tecnologia

Si è svolto a Milano, a cura della Federazione Alzheimer Italia, un convegno che aveva come tema quello di innovare e dar voce alle persone con demenza che, secondo le stime, solo in Italia, ammontano a oltre un milione e duecentomila.

UP

Carl ed Ellie si conoscono fin da bambini, quando condividevano l’entusiasmo per l’esploratore Charles Muntz, del quale volevano emulare le imprese, sognando il loro personale viaggio alle Cascate Paradiso, Sud America...

Ultimi inserimenti in Libro

 

Conoscere il mondo della malattia dall'interno dell'animo umano, interrogarsi sul senso, l'accettazione, la perdita, l'espressione stessa della vita quando si è arrivati a quell'ultima tappa cruciale. Occorre un cambiamento globale di visione dell'intera esistenza, per attraversare e accettare questo momento, ma soprattutto sentirsi ancora "oggetto d'amore". E ancora: come una profonda comunicazione affettiva e di contatto con un corpo fragile attraverso le mani sia capace di alleviare la sofferenza della disperazione e perfino la paura della morte, per tornare a far sentire profondamente la vita. Questo è il messaggio è l'intento di questo libro: amare fino all'ultimo respiro.

 

Sabatini Patrizia, Youcanprint, 2018

 

 

De Angelis Marta, Trenta Paolo, Maria Margherita Bulgarini, 2018

 

Negli ultimi decenni la comunità scientifica mondiale si è sempre più focalizzata sull’importanza dell’alimentazione nella prevenzione di molti tipi di malattie cronico-degenerative.

 

Avolio Ennio, Pecorella Claudio, Falco Editore , 2018

Visualizza altri Libri In archivio sono presenti 1702 Libri

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.