|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
30/04/2018

Fonte
www.popsci.it

Il benessere della pet therapy nelle case di riposo

Secondo un team di ricercatori dell’Ohio, gli animali da compagnia che vengono portati all’interno delle case di cura o vi risiedono convivendo con un anziano, possono essere un vantaggio per tutti, ma gli amministratori devono anche considerare i possibili rischi come infortuni e malattie, e sviluppare politiche adeguate per evitarli.

I ricercatori hanno intervistato 95 amministratori di case di cura in tutto l’Ohio i quali a seguito delle esperienze con i pets, e hanno evidenziato che gli anziani sembravano più felici e tranquilli, riportando benefici fisici, sociali ed emotivi.

Dalla ricerca, inoltre, si evince che per ovviare criticità riguardo ai problemi di salute e sicurezza, come il diffondersi di infezioni o malattie che gli animali domestici potrebbero veicolare, la maggior parte delle case di cura designano operatori sanitari competenti per gli animali ed escludono anche quegli animali che di recente abbiano avuto diarrea, vomito o altro malessere.


(Tratto dall’articolo www.popsci.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Integrating health and social care services for older people. Evidence from Nine european countries

"Promuovere le reti di aiuto e di cura per le persone anziane" è un programma europeo condotto nel quadro del 5° progetto dell'Unione Europea per il centro di ricerca sulle politiche sociali.

Repenser l’accompagnement dans un F.A.M. pour l’adapter au vieillissement de la personne handicapée mentale. Pour des réponses complémentaires et diversifiées à des projets de vie singuliers

L'istituto "Odette Versey" in Costa Azzurra è nato nel 1994 per accogliere persone affette da handicap mentale, con disturbi della personalità e del comportamento.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Il Metodo Montessori, conosciuto in tutto il mondo per la sua efficacia in relazione ai bambini, oggi viene utilizzato, come terapia non farmacologica, anche per rispondere alle esigenze delle persone affette da demenza.

 

Scritto da Coppi Mariarosa il 17/05/2018

Parola chiave: Demenza senile

 

Prendersi cura di un genitore anziano è un compito molto complesso.

 

Scritto da Mathieu Enza il 19/05/2018

Parola chiave: Caregiver

 

A Palermo gli ultrasessantacinquenni che abitano da soli sono 34mila, il 14% dei quali  non è autosufficiente.

 

Scritto da Coppi Mariarosa il 14/05/2018

Parola chiave: Qualità della vita, Solitudine

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5726 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.