|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
07/05/2018

Fonte
www.lasicilia.it

Nel nostro Paese 165 anziani ogni 100 giovani

In Europa, l’Italia si attesta al primo posto nella graduatoria decrescente per l’indice di vecchiaia.

Secondo i dati Istat, al primo gennaio 2017, nel nostro Paese si registrano 165,3 anziani ogni 100 giovani e 55,8 persone in età non lavorativa ogni 100 in età lavorativa. Al Centro-Nord si registrano i valori più elevati rispetto al Mezzogiorno.

La speranza di vita è di 80,6 anni per gli uomini e 84,9 per le donne; si vive più a lungo al Nord, mentre il Mezzogiorno si conferma sotto la media nazionale. In Europa l’Italia presenta una fra le più elevate speranze di vita: al 2° posto per i maschi e al 4°per le femmine.

Per quanto riguarda il tasso di fecondità, al contrario, l’Italia è al 23° posto con 1,34 figli per donna.


(Tratto dall’articolo www.lasicilia.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Gli italiani grandi risparmiatori

L'indagine di Acri-Ipsos ha reso noto i risultati sul tema "L'etica del risparmio e lo sviluppo".

La sessualità nell'età avanzata: un problema da affrontare anche all'intero delle strutture socio-sanitarie

Alla residenza Anni Azzurri Ducale 2-3 di Modena, lo scorso 20 novembre, si è parlato di sessualità nell'età avanzata.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Gli studenti degli Istituti superiori Natta e Caniana di Bergamo si faranno insegnanti e terranno, tra gennaio e febbraio, 4 corsi gratuiti di primo e secondo livello rivolti agli over 60, per imparare a utilizzare il computer e lo smartphone.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 15/01/2019

Parola chiave: Digital divide, Rapporti intergenerazionali

 

Uno studio condotto dalla Washington University di St. Louis e diffuso dall'Agenzia Reuters Health, ha rivelato che bere fino a sette drink a settimana (equivalente a a 0,35 litri di birra, un bicchiere di vino da 175 ml o uno shot di superalcolici da 45 ml) potrebbe proteggere dall'insufficienza cardiaca e aiutare a vivere più a lungo.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 15/01/2019

Parola chiave: Malattie cardiovascolari, Prevenzione

 

Non solo Clint Eastwood, ma anche Robert Redford, Jane Fonda e molti altri sono sulla cresta dell'onda con i loro nuovi film. Anche il cinema deve farei i conti con un mondo in cui la vecchiaia ha spostato i suoi confini in avanti e sembrano non esistere più limiti fisici e intellettuali. 

 

Scritto da Desanti Gianni il 15/01/2019

Parola chiave: Cinema, Cultura e informazione: fruizione e richiesta, Senior marketing

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5896 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.