|

|

|

|

|


Autore

Editore
Erickson 2018, pp.286

La vecchiaia tra venerazione e discredito. Storia e arte nel mondo occidentale

La patologia principale della vecchiaia è l’idea che ne abbiamo”. È con questa citazione di James Hillman (psicoanalista e filosofo statunitense) che si apre il saggio di Costanzi, Rotondi e Bertieri.

La pubblicazione parte dalla constatazione che esiste una distanza tra le effettive connotazioni del processo d’invecchiamento delle generazioni contemporanee e le rappresentazioni che prevalentemente vigono nella nostra società riguardo a questa tappa dell’esistenza umana, che viene, peraltro, perlopiù ignorata o evocata negativamente nell’organizzazione della vita collettiva.

Data questa premessa, gli autori intendono compiere una ricostruzione storica del ruolo sociale assegnato agli anziani nel mondo occidentale: andando a ritroso nel tempo troveremo davvero sempre conferma dello stereotipo dell’anziano rispettato e tenuto in grande considerazione dagli altri membri della collettività? Il conflitto tra generazioni è un fenomeno esclusivamente contemporaneo o ha precedenti in epoche più o meno remote? Il libro si pone queste e altre domande per capire se il discredito è caratteristico dell’epoca moderna o se esisteva anche nell’antichità, pur accanto a forme di rispetto e venerazione.

Il saggio è diviso in tre parti. La prima (Costanzi, “La vecchiaia nel mondo occidentale”) consiste in un excursus storico che, partendo dalla cultura giudaica e dall’antica Grecia, arriva al presente indagando diversi livelli dell’argomento: ruolo sociale, ruolo familiare, concreta condizione dei vecchi. Nella seconda parte (Rotondi, “La vecchiaia nelle arti figurative”), invece, viene fatta un’analisi di opere pittoriche (Klimt, Rembrandt, Van Gogh…) e scultoree (Carli, Sansovino, Baratta…) che nel corso dei secoli hanno tradotto atteggiamenti mentali ed emotivi associati alle vecchiaia in rappresentazioni visive. Infine, la terza ed ultima parte (Bertieri, “De senectute filmica”), sulla scia della sezione precedente, si occupa dell’immagine dell’anzianità sul grande schermo, mostrando, attraverso una nutrita carrellata di pellicole e registi di vario genere (da Ozu a Tornatore, da De Sica a Zach Braff), come la narrazione cinematografica della senilità si sia evoluta e adeguata al mondo circostante.


(Sintesi redatta da: Carlo Piloni)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Una giusta quantità di sale e grassi fa bene alla salute degli anziani

Gli esperti della Società Italiana di Gerontologia e Geriatria (SIGG) riuniti a Roma per il 63° Congresso Nazionale hanno deciso di essere più tolleranti alzando le quantità di lipidi e di sodio consentite nella dieta degli anziani.

Firenze: nuove modalità di assistenza domiciliare per anziani

A Firenze, grazie a un protocollo firmato dal Comune con Asl e cooperative di servizi, gli over 65 non autosufficienti potranno ricevere gratuitamente a casa operatori sociali specializzati anche in servizi infermieristici.

Ultimi inserimenti in Libro

 

Conoscere il mondo della malattia dall'interno dell'animo umano, interrogarsi sul senso, l'accettazione, la perdita, l'espressione stessa della vita quando si è arrivati a quell'ultima tappa cruciale. Occorre un cambiamento globale di visione dell'intera esistenza, per attraversare e accettare questo momento, ma soprattutto sentirsi ancora "oggetto d'amore". E ancora: come una profonda comunicazione affettiva e di contatto con un corpo fragile attraverso le mani sia capace di alleviare la sofferenza della disperazione e perfino la paura della morte, per tornare a far sentire profondamente la vita. Questo è il messaggio è l'intento di questo libro: amare fino all'ultimo respiro.

 

Sabatini Patrizia, Youcanprint, 2018

 

 

De Angelis Marta, Trenta Paolo, Maria Margherita Bulgarini, 2018

 

Negli ultimi decenni la comunità scientifica mondiale si è sempre più focalizzata sull’importanza dell’alimentazione nella prevenzione di molti tipi di malattie cronico-degenerative.

 

Avolio Ennio, Pecorella Claudio, Falco Editore , 2018

Visualizza altri Libri In archivio sono presenti 1702 Libri

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.