|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
03/06/2018

Fonte
www.news.fidelityhouse.eu

Correlazione tra durata del sonno e longevità

Esiste una correlazione tra durata del sonno e longevità.

Lo afferma uno studio condotto da un team di scienziati internazionali che hanno pubblicato i risultati delle loro ricerche sul Journal of Sleep Research.

Le persone di età inferiore ai 65 anni che dormono per non più di 5 ore al giorno, avrebbero un tasso di mortalità più alto del 65% rispetto a chi dorme per circa 6-7 ore al dì.

Va però detto che chi fa le ore piccole, ma recupera nel weekend il sonno perso durante la settimana, azzera questo gap, annullando il maggior rischio di morte precoce.

E’ opportuno però non eccedere nemmeno dal lato opposto. Chi dorme per più di 8 ore a notte, avrebbe un tasso di mortalità maggior del 25% rispetto a chi dorme per non più di 6 o 7 ore.

Un secondo dato interessante è che, oltre i 65 anni, questo legame tra durata del sonno e longevità viene a mancare: secondo gli studiosi il fenomeno sarebbe giustificato dal fatto che in questa fascia di età si rileva una minor necessità di dormire.


(Tratto dall’articolo www.news.fidelityhouse.eu)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Attenzione alle apnee notturne

Le apnee notturne causano uno scarso apporto di ossigeno al cervello creando una riduzione del volume dei lobi temporali del cervello.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Secondo una indagine Ipsos il 76% degli over 60 italiani ha almeno un account social e il 25% degli intervistati usa questi canali per discutere di temi di attualità. In rete, però, non si trovano solo notizie verificate, ma anche tante bufale su politica, salute e fenomeni sociali. Per limitare i danni del caos in rete e della diffusione di notizie false molto può fare la cultura. 

 

Scritto da Coppi Mariarosa il 05/11/2018

Parola chiave: Aspetti psicologici dell'invecchiamento, Cultura e informazione: fruizione e richiesta, Cultura e informazione: servizi

 

Secondo la specialista della nutrizione Sara Farnetti, attraverso la giusta dieta, è possibile rallentare il declino cognitivo di 7 anni e mezzo

 

Scritto da Mathieu Enza il 05/11/2018

Parola chiave: Alimentazione

 

È boom di over 50 che dall’Italia partono per trasferirsi all’estero. Questo uno dei dati principali che emerge dal XIII Rapporto Italiani nel mondo curato dalla Fondazione Migrantes, presentato il 24 ottobre scorso all’Auditorium Bachelet di Roma.

 

Scritto da Desanti Gianni il 05/11/2018

Parola chiave: Immigrazione, emigrazione, Qualità della vita

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5839 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.