|

|

|

|

|


Autore

Fonte
Avvenire
20/06/2018 p.13

Sanità a domicilio, la ricetta che funziona

L'articolo parte da alcune constatazioni demografiche relative all'aumento della popolazione anziana over 65 e mette in discussione la possibilità che, nel prossimo futuro, possa mantenersi una tipologia di welfare come quella attuale.

Già oggi la spesa assistenziale per gli over 65 si aggira sui 20 miliardi annui e le previsioni Istat per il 2050 la porterebbero a duplicarsi o triplicarsi. Si tratterebbe di una spesa non sostenibile per cui diventa necessario sperimentare nuovi modelli di assistenza meno costosi e ugualmente efficaci.

Si cita come esempio positivo l'esperienza della Fondazione Grassi che opera a Milano e in Lombardia assistendo a domicilio oltre 2500 anziani, offrendo loro giornalmente circa 800 interventi di sette diverse tipologie specialistiche. Il costo varia dai 35 ai 116 euro al giorno ma è di gran lunga inferiore ad un ricovero ospedaliero. Similare l'esperienza del Consorzio Zenit di Firenze.


(Sintesi redatta da: Gianni Desanti)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Ravenna: i vigili "studiano" come aiutare i malati di Alzheimer

Il 28 novembre 2018 si è tenuto il corso Stiamo vigili, rivolto a 60 vigli di Ravenna; organizzato con la collaborazione dell'assessorato ai Servizi Sociali, dell'ASl e dell'associazione Alzheimer, assieme alla Polizia Municipale.

Depressione: molti anziani non seguono la terapia prescritta

Uno studio dell'Università di Groningen ha messo in evidenza che il 15% degli anziani a cui è stata prescritta una cura con antidepressivi non segue la terapia con regolarità e ben il 37% la interrompe senza consultare il medico.

Ultimi inserimenti in Periodico

 

Uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Applied Physiology da ricercatori della Ball State University di Muncie (Usa) giunge alle seguente conclusione: allenarsi regolarmente potrebbe aiutare a restare giovani; i settantenni che hanno sempre praticato un’attività fisica avrebbero una salute cardiovascolare simile a quella di chi ha 30 anni di meno.

 

Comerci Nadia, salute24.ilsole24ore.com, 27/11/2018

Parola chiave: Attività fisica, Invecchiamento attivo

 

Rovistare per ore nelle tasche o in borsa alla ricerca degli occhiali, non ricordare di aver chiuso la macchina o dove è parcheggiata, mettere a soqquadro la casa per trovare il telefono. Molti “smemorati” temono che ci sia una correlazione tra dimenticare da giovani e sviluppare patologie come demenza o decadimento cognitivo nella terza età. È una preoccupazione fondata?

 

Turin Silvia, www.corriere.it, 02/12/2018

Parola chiave: Disturbi della memoria, Prevenzione, Stili di vita

 

Un disegno di legge approvato l’8 novembre scorso dal Parlamento tedesco contiene le linee guida per un progetto di riforma delle pensioni con costi stimati, da oggi al 2025, di 31 miliardi di euro.

 

Carrino Antonella, www.centrostudi.50epiu.it, 22/11/2018

Parola chiave: Europa, Pensionamento, problemi del, Povertà, Sistema pensionistico

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 67 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.