|

|

|

|

|


Autore

Editore
Vittoria Iguazu Editoria 2014, pp.288

Assenza

A Ervin de Apolinário, rinomato accademico, in seguito a una forte alterazione comportamentale e a ricorrenti vuoti di memoria, viene diagnosticato l'Alzheimer.

La malattia sconvolge la vita delle persone che lo circondano, in particolare della famiglia, colpita dalle conseguenze della perdita progressiva di memoria e di identità di Ervin, che si isola sempre più dal mondo e dopo pochi anni è ricoverato in una clinica specializzata. Lo psichiatra che prende in cura Ervin, nonostante le resistenze iniziali, è Daniel, che ha vissuto il dramma dell'Alzheimer nella propria infanzia (la nonna ne era affetta) e che da adulto si era sempre rifiutato di riavvicinarsi alla realtà di questa malattia. La vera spinta a seguire Ervin, oltre all'ammirazione per il paziente, è in realtà l'attrazione per la figlia di quest'ultimo, Natasha.


(Fonte: www.ibs.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Attenzione alle apnee notturne

Le apnee notturne causano uno scarso apporto di ossigeno al cervello creando una riduzione del volume dei lobi temporali del cervello.

Come contrastare l'insonnia?

L’insonnia è un disturbo molto diffuso che può creare irritabilità, problemi di memoria e scarsa concentrazione, problemi che rischiano di compromettere il vivere quotidiano.

Ultimi inserimenti in Libro

 

Quando John Leland comincia a occuparsi di anziani per il New York Times, la sua disposizione d’animo è quella di chi si prepara a un viaggio attraverso la solitudine e il deterioramento fisico e mentale. Invece, la sua inchiesta prende una piega del tutto diversa.

 

Leland John, Solferino, 2018

 

L’Alzheimer è una malattia della quale si ha paura ancora prima che si manifesti. È temuta perché non si sa come curarla e per questo si comincia a sospettarla per impedimenti cognitivi normali. Ma non è vero che sia inevitabile: più della metà degli ottantacinquenni e oltre non ne soffre.

 

Benini Arnaldo, Raffaello Cortina Editore, 2018

 

Un romanzo tra guerra e pace, realistico e fantastico, poetico e fluviale, come il Po che bagna una terra avventurosa.

 

Conti Guido, Giunti, 2018

Visualizza altri Libri In archivio sono presenti 1689 Libri

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.