|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
17/07/2018

Fonte
www.quotidianosanita.it

Screening mammografico

Secondo la proposta di un articolo pubblicato su JAMA Oncology a firma di Nora Pashayan, lo screening mammografico andrebbe offerto non a tutte le donne indistintamente, ma solo a quelle a più alto rischio.

In base a studi uno screening mammografico mirato alle pazienti a più elevato rischio di cancro della mammella avrebbe dei benefici significativi in termini di riduzione di costi e nell’evitare un eccesso di diagnosi con conseguenti inutili cure.

Nel condurre lo studio su costo-efficacia, gli autori hanno utilizzato un modello di tabella di vita di una ipotetica coorte inglese di 364.500 donne cinquantenni, seguite fino agli 85 anni.

Rispetto allo screening basato sull’età, quello basato sulla stratificazione del rischio eviterebbe il 9,6% di morti per cancro della mammella in meno.

La soglia di rischio a partire dalla quale proporre lo screening andrebbe attentamente ponderata per trovare il giusto compromesso tra ridurre i costi, massimizzare i benefici e ridurne al minimo i danni.


(Tratto dall’articolo www.quotidianosanita.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

La misura dei miei giorni

La misura dei miei giorni nasce come un diario alla soglia degli ottant'anni di Florida Acott-Maxwell (1884-1979), scrittrice e psicologa analista allieva di di Carl Jung.

La terza età con sensori, app e test mirati

La tecnologia renderà gli anziani liberi di affrontare in modo quasi indipendente gli acciacchi dell'età, di rimanere in forma, di ricevere aiuto in caso di necessità di prevenire patologie.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Uno studio guidato da un team del Frederiksberg Hospital di Copenaghen, pubblicato su Mayo Clinic Proceedings, rileva che il tennis è la disciplina sportiva che aiuta a vivere più a lungo.

 

Scritto da Lacchi Nives il 14/09/2018

Parola chiave: Attività fisica, Stili di vita

 

Una ricerca effettuata da IPSOS conferma che oltre il 40% degli anziani aiuta economicamente figli e nipoti, molto più della media europea che si attesta al 24%.

 

Scritto da Desanti Gianni il 12/09/2018

Parola chiave: Sostegno economico a figli e nipoti

 

Dall’indagine Ipsos dal titolo 'I Senior di oggi in Europa. Sentirsi utili per invecchiare bene’, emerge  che un anziano su quattro sogna di innamorarsi e rifarsi una vita.

 

Scritto da Coppi Mariarosa il 11/09/2018

Parola chiave: Analisi comparative, Aspetti psicologici dell'invecchiamento

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5796 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.