|

|

|

|

|


Autore

Fonte
www.redattoresociale.it
23/08/2018

A casa propria con "un'assistenza leggera", per invecchiare bene

L’articolo prende in considerazione quanto emerso nel corso del Seminario nazionale su nuovi modelli abitativi e welfare di prossimità promosso dall' associazione Abitare e Anziani. Le priorità evidenziate riguardano la necessità di adeguare ai nuovi bisogni i modelli abitativi, ridurre le barriere architettoniche, sviluppare un sistema continuo di assistenza sociosanitaria e rendere sempre più disponibili i servizi di tecno-assistenza intelligente.

Il contesto da cui parte la riflessione segnala un crescente numero di anziani (e tra questi quelli con limitazioni funzionali), che abitano da soli in case di proprietà spesso non adeguate alle loro esigenze. L’assistenza domiciliare è in larga parte affidata alle famiglie, in particolare alle donne, su cui pesano un lavoro di cura informale sempre più oneroso e un sistema dei servizi sociosanitari inadeguato per cultura, consistenza, presenza territoriale.

Per trovare soluzioni è opportuno guardare a esperienze già in atto altrove (Stati Uniti, Canada, Nord Europa – ma anche Italia), dove si diffondono modelli d’intervento diversi. Abitazioni singole o raggruppate, dotate di alcuni servizi di base: una portineria-reception o operatori con funzioni di primo contatto, servizi di allarme o telesoccorso, monitoraggio e servizi di rassicurazione, ristorante o preparazione dei pasti, spesa, ritiro della posta, pulizie domestiche, assistenza alla persona. Soluzioni che prevedono quasi sempre anche spazi comuni, iniziative di aggregazione e socializzazione, centri benessere e servizi di prevenzione o sostegno alle esigenze sanitarie di base.


(Fonte: www.redattoresociale.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Master Universitario II Livello in Neuropsicologia Clinica-Età Evolutiva, Adulti e Anziani A.A. 2018/2019 XIV Edizione

L'Università Europea di Roma - Istituto Skinner presenta su Emagister.it il Master in II Livello in Neuropsicologia Clinica - Età Evolutiva, Adulti e Anziani rivolto sia a laureati in psicologia (specialistica o vecchio ordinamento) che a laureati in medicina e chirurgia.

XIII Convegno Nazionale sulla Qualità della Vita per le disabilità: Scegliere Insieme

L’evento promosso da Fondazione Sospiro Onlus giunge alla sua tredicesima edizione: un impegno costante sul terrenoculturale e scientifico a favore della disabilità, quest’anno dedicato alla scelta.

Ultimi inserimenti in Periodico

 

Uno studio svolto dall’Università del Colorado di Boulder (Usa) ha individuato nella somministrazione di un farmaco antiossidante specifico per i mitocondri, le centrali energetiche delle cellule, la possibilità di ringiovanire i vasi sanguigni di 15-20 anni nel giro di sei settimane.

 

Comerci Nadia, salute24.ilsole24ore.com, 01/08/2018

Parola chiave: Malattie cardiovascolari

 

Il 4° Congresso dell’Accademia Italiana Limpe-Dismov (Accademia per lo studio della malattia di Parkinson e dei disordini del movimento), svoltosi lo scorso maggio a Roma, ha aperto i lavori sul tema dell’importanza dei dispositivi che consentono di monitorare i malati Parkinson nella loro quotidianità.

 

Peccarisi Cesare, www.corriere.it, 20/05/2018

Parola chiave: Malattia di Parkinson, Strumenti informatici e telefonia

 

Il problema della solitudine è molto presente anche a Padova, dove, su 210 mila residenti, gli over 75 soli sono 5.780, di cui 3.705 coppie senza parenti e 1.054 persone assistite dai volontari dei circoli Auser. Persone autosufficienti, ma che non hanno compagnia. L’idea di far chiamare i bambini al posto dei volontari nella telefonata settimanale di compagnia è venuta alla maestra Francesca Contarello. I bambini sono stati preparati anche simulando dialoghi ed hanno costruito dei rapporti importanti per loro e per gli anziani.

 

Balloni Flavia, www.centrostudi.50epiu.it, 31/07/2018

Parola chiave: Rapporti intergenerazionali, Volontariato a favore di anziani

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 52 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.