|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
03/09/2018

Fonte
www.lavoce.info

Lavoratori in nero e stranieri garantiscono l'assistenza agli anziani nel nostro Paese

In Italia ci sono oltre 2 milioni di lavoratori domestici e molti di loro sono stranieri. Oltre il 50% di loro non è in regola e sarebbero necessarie, oltre a una sanatoria, misure complessive per garantire benefici a lungo termine.

L’Italia, con Germania e Giappone, è uno dei paesi più anziani al mondo e il numero delle persone con più di 75 anni è destinato a salire da 7 a 12 milioni entro l'anno 2050.

La necessità da parte dello stato di ridurre le spese del welfare ha fatto sì che l'assistenza agli anziani fosse delegata maggiormente alle famiglie che si sono avvalse sempre di più dell'aiuto di colf e badanti.

Tra gli anni novanta e duemila la presenza in Italia di donne dell'Est disponibili a questa mansione, anche in convivenza con l'assistito, ha registrato un vero e proprio boom.

Una ricerca di Domina (Associazione nazionale famiglia datori di lavoro domestico) ha rilevato che per i lavoratori domestici si spendono 7 miliardi ogni anno, facendone risparmiare 15 allo stato che, in altro caso, dovrebbe farsi carico di circa 800 mila anziani non autosufficienti.

Molti di loro sono lavoratori in nero anche se non tutti sono irregolari dal punto di vista del permesso di soggiorno, per cui potrebbero essere assunti con adeguati contratti con benefici per tutti i soggetti interessati (lavoratori, famiglie, Stato) almeno nell'immediato.


(Tratto dall’articolo www.lavoce.info)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

L'EMERGENZA DELLA RIABILITAZIONE NELL'ICTUS: DAL PDTA AL PDTR

La cura dell’ictus è stata recentemente oggetto di interesse con nuovi Percorsi Diagnostici Terapeutici e Assistenziali che hanno prodotto un notevole miglioramento delle cure e la riduzione della disabilità in moltissimi casi. In particolare la procedura di fibrinolisi si è mostrata efficace riducendo significativamente la mortalità e molti studi hanno messo in evidenza gli enormi vantaggi di un ricovero dei pazienti con ictus in specifici reparti attrezzati per la cura di questo tipo di patologia cerebrale.

In arrivo il provvedimento sulle videocamere in asili e strutture per anziani

E’ prossimo al via libera il ddl sulla videosorveglianza in asili e strutture per anziani e disabili. Il provvedimento è  già approdato nell'aula di Montecitorio per la discussione generale.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

In Italia, secondo i dati ufficiali, solo la metà delle persone a rischio, a partire dagli anziani, si è sottoposta alla profilassi antinfluenzale.

 

Scritto da Dario Luciana il 16/01/2019

Parola chiave: Prevenzione, Vaccinazioni

 

Gli studenti degli Istituti superiori Natta e Caniana di Bergamo si faranno insegnanti e terranno, tra gennaio e febbraio, 4 corsi gratuiti di primo e secondo livello rivolti agli over 60, per imparare a utilizzare il computer e lo smartphone.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 15/01/2019

Parola chiave: Digital divide, Rapporti intergenerazionali

 

Uno studio condotto dalla Washington University di St. Louis e diffuso dall'Agenzia Reuters Health, ha rivelato che bere fino a sette drink a settimana (equivalente a a 0,35 litri di birra, un bicchiere di vino da 175 ml o uno shot di superalcolici da 45 ml) potrebbe proteggere dall'insufficienza cardiaca e aiutare a vivere più a lungo.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 15/01/2019

Parola chiave: Malattie cardiovascolari, Prevenzione

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5897 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.