|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
25/09/2018

Fonte
www.lescienze.it

La percezione della paura negli anziani

Da uno studio sperimentale dell’Università di Bologna, pubblicato sulla rivista Scientific Reports, sembrerebbe che, a causa dell’invecchiamento, i normali meccanismi di reazione vengano alterati. Questo porterebbe gli anziani ad aver paura anche in contesti ritenuti sicuri dalle persone di altre fasce d’età.

La ricerca è stata condotta su un gruppo di 48 volontari divisi in tre gruppi d’età (giovani, di mezza età e anziani), che è stato sottoposto ad una serie di test. Secondo Giuseppe Pellegrino, il ricercatore che ha guidato lo studio, i risultati “ci dicono che l’invecchiamento può avere un impatto negativo sulla capacità di utilizzare le informazioni contestuali per modulare in modo flessibile il recupero dei ricordi emotivi. La responsabilità potrebbe essere dei cambiamenti che avvengono con l’età in alcune aree del cervello come l’ippocampo e le cortecce prefrontali, particolarmente soggette agli effetti dell’invecchiamento”.


(Tratto dall’articolo www.lescienze.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Cina: previsto un calo drastico di nascite

Secondo uno studio inserito nel Libro verde della popolazione e del lavoro, pubblicato dall’Accademia cinese delle Scienze sociali,  quando i Cinesi arriveranno a 1,44 miliardi nel 2029 potrebbe avviarsi  un significativo calo delle nascite.

Il 50% degli abusi e violenze su anziani non viene denunciato

L'avvocata Barbara Pezzilli, che dal 2000 si occupa di violenza sugli anziani, alla presentazione del Rapporto Fipac Confesercenti, realizzato in collaborazione con i Nas, dedicato al fenomeno degli abusi nelle case di riposo per anziani, suggerisce di lavorare anche su strumenti alternativi di giustizia, ad esempio quelli che si stanno utilizzando per il femminicidio, dove lo snellimento dei percorsi processuali dà la possibilità agli anziani abusati di denunciare con meno timori. Infatti, emerge che il fenomeno degli abusi sugli anziani potrebbe essere più ampio di quanto indicano i dati.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Un gruppo di scienziati della Washington University School of Medicine di St. Louis, negli USA, ha dimostrato che, anche quando l'età anagrafica è la stessa, il cervello delle donne è di circa tre anni più giovane rispetto a quello degli uomini.

 

Scritto da Dario Luciana il 18/02/2019

Parola chiave: Ricerca

 

Secondo alcuni dei dati dell’Ars Toscana sono sempre di più gli anziani malati (malattie croniche o tumori) che muoiono in ospedale. E sempre meno anziani usufruiscono dell’assistenza domiciliare nell’ultimo mese di vita.

 

Scritto da Coppi Mariarosa il 19/02/2019

Parola chiave: Analisi comparative

 

Da una ricerca dello "Studio di Giaccardi & Associati" è emerso che il così detto "turismo d'argento" è sempre in continuo aumento.

 

Scritto da Dario Luciana il 18/02/2019

Parola chiave: Invecchiamento attivo, Ricerca

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5935 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.