|

|

|

|

|


Autore

Fonte
www.ilsole24ore.com
17/09/2018

I lavoratori più anziani sono più produttivi dei più giovani?

Secondo uno studio effettuato dall’International Longevity Center nel Regno Unito, chi invecchia in buona salute sarebbe addirittura più produttivo rispetto ai colleghi più giovani. Con l’aumento dell’età media e dell’aspettativa di vita in salute dei lavoratori aumenterebbe infatti anche la loro efficienza sul lavoro.

Un aumento in termini di produttività oraria che si tradurrebbe in un beneficio economico per tutta la comunità. Il condizionale è d’obbligo, anche perché non è chiaro se oltre alla comunità, anche i diretti interessati beneficino del fatto di continuare a lavorare intens(iv)amente mentre gli anni passano.

Il fattore più potente attraverso il quale l’aspettativa di vita può generare un aumento della produzione è l’istruzione: a parità di altre condizioni, vivere di più aumenta il rendimento degli investimenti fatti per la propria formazione. È però necessaria una formazione continua che, soprattutto in Italia e nel sud Italia rispetto ad altri paesi europei, è poco praticata dai lavoratori anziani.

Altro fattore decisivo è la salute, che condiziona fortemente la produttività dei lavoratori anziani.


(Fonte: www.ilsole24ore.com)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Quota 100 e gli anziani

È una splendida prospettiva o un danno costruito alle spalle di tanti individui e della comunità nazionale? Non voglio prendere una posizione drastica, ma indicare alcuni aspetti critici, derivanti dalla mie conoscenze culturali e cliniche, che ritengo possano portare qualche contributo ai concittadini per formarsi una propria idea sul provvedimento.

Aler: da gennaio per gli anziani affitto azzerato

In Lombardia, a partire da gennaio 2019, i caseggiati Aler azzererano il canone d'affitto per gli inquilini anziani. 

Ultimi inserimenti in Periodico

 

Sono stati premiati dal Maestro Pupi Avati i vincitori di Corti di Lunga Vita, il concorso internazionale di cortometraggi promosso dall’associazione 50&Più.

 

De Felicis Dario, www.centrostudi.50epiu.it, 13/12/2018

Parola chiave: Arte, creatività, Cinema

 

Uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Applied Physiology da ricercatori della Ball State University di Muncie (Usa) giunge alle seguente conclusione: allenarsi regolarmente potrebbe aiutare a restare giovani; i settantenni che hanno sempre praticato un’attività fisica avrebbero una salute cardiovascolare simile a quella di chi ha 30 anni di meno.

 

Comerci Nadia, salute24.ilsole24ore.com, 27/11/2018

Parola chiave: Attività fisica, Invecchiamento attivo

 

Rovistare per ore nelle tasche o in borsa alla ricerca degli occhiali, non ricordare di aver chiuso la macchina o dove è parcheggiata, mettere a soqquadro la casa per trovare il telefono. Molti “smemorati” temono che ci sia una correlazione tra dimenticare da giovani e sviluppare patologie come demenza o decadimento cognitivo nella terza età. È una preoccupazione fondata?

 

Turin Silvia, www.corriere.it, 02/12/2018

Parola chiave: Disturbi della memoria, Prevenzione, Stili di vita

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 68 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.