|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
26/09/2018

Fonte
www.wired.it

Inutile l'aspirina per gli anziani in buona salute

Uno studio clinico condotto dalla NIH, (National Institute of Healt) un’agenzia del dipartimento della Salute degli Stati Uniti, afferma che l’aspirina non porterebbe vantaggi a chi non ha particolari malattie o disabilità.

I ricercatori sono partiti dal fatto che il farmaco rappresenta una terapia consolidata per la prevenzione secondaria di eventi cardiovascolari gravi, come infarto e ictus, per cui l’assunzione regolare è raccomandata. Nello stesso tempo i risultati della ricerca, pubblicati su The New England Journal of Medicine, evidenziano che l'aspirina a basse dosi non sembra avere benefici per gli anziani in salute.

In base ai dati, un trattamento continuo con 100 mg di aspirina al giorno, corrispondente a un dosaggio basso, non modifica la sopravvivenza libera da demenza o disabilità e non aumenta la durata di vita.

 


(Tratto dall’articolo www.wired.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Un robot-cucciolo di foca come terapia per anziani

Si chiama Paro, è un cucciolo di foca robot pensato per la terapia contro la demenza negli anziani.

Un robot-cucciolo di foca come terapia per anziani

Si chiama Paro, è un cucciolo di foca robot pensato per la terapia contro la demenza negli anziani.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Un gruppo di scienziati della Washington University School of Medicine di St. Louis, negli USA, ha dimostrato che, anche quando l'età anagrafica è la stessa, il cervello delle donne è di circa tre anni più giovane rispetto a quello degli uomini.

 

Scritto da Dario Luciana il 18/02/2019

Parola chiave: Ricerca

 

Secondo alcuni dei dati dell’Ars Toscana sono sempre di più gli anziani malati (malattie croniche o tumori) che muoiono in ospedale. E sempre meno anziani usufruiscono dell’assistenza domiciliare nell’ultimo mese di vita.

 

Scritto da Coppi Mariarosa il 19/02/2019

Parola chiave: Analisi comparative

 

Da una ricerca dello "Studio di Giaccardi & Associati" è emerso che il così detto "turismo d'argento" è sempre in continuo aumento.

 

Scritto da Dario Luciana il 18/02/2019

Parola chiave: Invecchiamento attivo, Ricerca

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5935 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.