|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
29/10/2018

Fonte
www.today.it

In arrivo il provvedimento sulle videocamere in asili e strutture per anziani

È prossimo al via libera il ddl sulla videosorveglianza in asili e strutture per anziani e disabili. Il provvedimento è già approdato nell'aula di Montecitorio per la discussione generale.

Il ddl dovrà poi andare al Senato. Resta ancora aperto il nodo sulle coperture. "Nel mio ddl - dice la deputata Annagrazia Calabria all'Adnkronos- parliamo di 5 milioni di euro per il primo anno. Confidiamo nel buonsenso del governo. Stiamo parlando di bambini, anziani... Sono certa che i fondi si troveranno". La legge trae ispirazione dai casi di cronaca su violenze e maltrattamenti in asili o case di riposo ed ha trovato un largo consenso tra le forze politiche.

Il ddl è composto di 7 articoli. Il primo spiega le finalità della legge ovvero quella di "prevenire e contrastare, in ambito pubblico e privato, condotte di maltrattamento o di abuso, anche di natura psicologica, in danno dei minori negli asili nido e nelle scuole dell'infanzia e delle persone ospitate nelle strutture socio-sanitarie e socio-assistenziali per anziani e persone con disabilità". E proprio la videosorveglianza viene individuata come uno strumento di prevenzione. Si tratterà di telecamere a circuito chiuso, è vietato l'uso di webcam. Il tutto, assicura Calabria, nel rispetto della privacy. 


(Tratto dall’articolo www.today.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Parlare più lingue può contrastare l'Alzheimer

Secondo uno studio, condotto dai ricercatori della Concordia University e pubblicato su Neuropsychologia, parlare due lingue aiuta a contrastare la malattia di Alzheimer e le malattie legate al deterioramento cognitivo.

Le parole delle mani

Conoscere il mondo della malattia dall'interno dell'animo umano, interrogarsi sul senso, l'accettazione, la perdita, l'espressione stessa della vita quando si è arrivati a quell'ultima tappa cruciale. Occorre un cambiamento globale di visione dell'intera esistenza, per attraversare e accettare questo momento, ma soprattutto sentirsi ancora "oggetto d'amore". E ancora: come una profonda comunicazione affettiva e di contatto con un corpo fragile attraverso le mani sia capace di alleviare la sofferenza della disperazione e perfino la paura della morte, per tornare a far sentire profondamente la vita. Questo è il messaggio è l'intento di questo libro: amare fino all'ultimo respiro.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Gli studenti degli Istituti superiori Natta e Caniana di Bergamo si faranno insegnanti e terranno, tra gennaio e febbraio, 4 corsi gratuiti di primo e secondo livello rivolti agli over 60, per imparare a utilizzare il computer e lo smartphone.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 15/01/2019

Parola chiave: Digital divide, Rapporti intergenerazionali

 

Uno studio condotto dalla Washington University di St. Louis e diffuso dall'Agenzia Reuters Health, ha rivelato che bere fino a sette drink a settimana (equivalente a a 0,35 litri di birra, un bicchiere di vino da 175 ml o uno shot di superalcolici da 45 ml) potrebbe proteggere dall'insufficienza cardiaca e aiutare a vivere più a lungo.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 15/01/2019

Parola chiave: Malattie cardiovascolari, Prevenzione

 

Non solo Clint Eastwood, ma anche Robert Redford, Jane Fonda e molti altri sono sulla cresta dell'onda con i loro nuovi film. Anche il cinema deve farei i conti con un mondo in cui la vecchiaia ha spostato i suoi confini in avanti e sembrano non esistere più limiti fisici e intellettuali. 

 

Scritto da Desanti Gianni il 15/01/2019

Parola chiave: Cinema, Cultura e informazione: fruizione e richiesta, Senior marketing

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5896 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.