|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
30/10/2018

Fonte
www.ansa.it

Un'anestesia per ridurre le complicanze agli anziani dopo un inervento chirurgico

All'IRCCS, Istituto Nazionale Riposo e Cura Anziani di Ancona, sono in uso tecniche e procedure per ridurre al minimo le complicanze che posso insorgere dopo l'utilizzo dell'anestesia somministrata per effettuare un intervento chirurgico.

Si tratta di intervenire con l'anestetico su un piccolo tratto della colonna vertebrale, permettendo al paziente di rimanere sveglio e respirare autonomamente durante l'intervento. Con questa tecnica si riducono tutti quegli effetti post-operatori molto dannosi, come: delirio, apatia, depressione, edema polmonare, polmonite, insufficienza respiratoria.


(Tratto dall’articolo www.ansa.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Si invecchia bene sentendosi utili

I nonni italiani risultano essere molto partecipi alla vita familiare. In Italia la maggioranza degli anziani vive bene la sua età.

L'EMERGENZA DELLA RIABILITAZIONE NELL'ICTUS: DAL PDTA AL PDTR

La cura dell’ictus è stata recentemente oggetto di interesse con nuovi Percorsi Diagnostici Terapeutici e Assistenziali che hanno prodotto un notevole miglioramento delle cure e la riduzione della disabilità in moltissimi casi. In particolare la procedura di fibrinolisi si è mostrata efficace riducendo significativamente la mortalità e molti studi hanno messo in evidenza gli enormi vantaggi di un ricovero dei pazienti con ictus in specifici reparti attrezzati per la cura di questo tipo di patologia cerebrale.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

L'indagine di Acri-Ipsos ha reso noto i risultati sul tema "L'etica del risparmio e lo sviluppo".

 

Scritto da Dario Luciana il 12/11/2018

Parola chiave: Crisi economica, Ricerca

 

Spesso si tende a pensare che la popolazione anziana debba ridurre al minimo il consumo di proteine a causa dell’età. Invece, un recente studio, pubblicato sul Journal of American Geriatric Society, sembra affermare esattamente l’opposto.

 

Scritto da Dario Luciana il 12/11/2018

Parola chiave: Alimentazione, Prevenzione, Ricerca

 

Secondo un sondaggio realizzato da Ipsos per Fondazione Korian, il 49% dei nonni italiani aiuta economicamente figli e nipoti, contro il 24% della media europea. Lo stesso sondaggio ci dice che il 61% degli over 65 italiani danno costantemente consigli a figli e nipoti, su argomenti disparati, dalla scuola, al lavoro, alle relazioni.

 

Scritto da Cppi Mariarosa il 09/11/2018

Parola chiave: Analisi comparative, Rapporti intergenerazionali

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5842 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.