|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
04/11/2018

Fonte
tg24.sky.it

Con il passare degli anni diventa difficile ricordare ciò che si vede

Uno studio del Baycrest's Rotman Research Institute ha dimostrato che nelle persone della terza età la relazione tra quel che vedono gli occhi e il ricordo di ciò che si è visto viene compromessa, perché diminuisce l’attività celebrale.

La dottoressa Jennifer Ryan, una delle autrici dello studio, afferma che "gli occhi e il cervello prendono informazioni da ciò che li circonda, ma l'aspetto di collegamento che crea un ricordo sembra rompersi con il passare degli anni. Quando non si crea la memoria, anche se l'oggetto si è visto più volte, continua a non essere familiare".

La ricerca è stata condotta su 21 persone di età compresa tra 64 e 79 anni e su altre 20 tra i 19 e i 28 anni. La differenza di età tra i due gruppi ha permesso di scoprire che gli anziani non costruiscono la memoria allo stesso modo dei giovani.


(Tratto dall’articolo tg24.sky.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

La regione Lombardia mette a disposizione risorse per anziani e disabili

Da metà gennaio la regione Lombardia mette a disposizione risorse destinate ad aiutare chi versa in condizioni di fragilità e a disabili in possesso dei requisiti richiesti.

Buon Natale!

Non occorreva lo ricordasse un recente fascicolo di The Lancet Psychiatry che il periodo natalizio è particolarmente doloroso per alcuni: “La stagione delle feste può essere il periodo più solitario dell'anno, invece che il più festoso, con la crisi amplificata dall'aspettativa diffusa di felicità e di compagnia”. Però...

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Secondo una ricerca Ipsos, riportata da Avvenire, in Italia mancherebbero circa 250.000 posti letto in Case di riposo per anziani.

 

Scritto da Desanti Gianni il 21/03/2019

Parola chiave: Residenza Sanitaria Assistenziale

 

Secondo uno studio della Banca Mondiale sono solo sei i Paesi nel mondo che garantiscono a uomini e donne pari diritti: si tratta di Belgio, Danimarca, Francia, Lettonia, Lussemburgo e Svezia.

 

Scritto da Dario Luciana il 18/03/2019

Parola chiave: Ageism, Lavoro nella terza età

 

Si chiama Swedish death decluttering e si riassume con: conti a posto, armadi in ordine, ricevute catalogate, accumulo di oggetti eliminato.

 

Scritto da Lacchi Nives il 18/03/2019

Parola chiave: Stili di vita

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5958 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.