|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
23/11/2018

Fonte
www.redattoresociale.it

In arrivo a Firenze 300 euro per gli anziani che non riescono a pagare le bollette

Dalla Compagnia di Babbo Natale (onlus che di norma di occupa di raccogliere fondi per bambini bisognosi), in arrivo 105 assegni per un valore complessivo di 31.500 euro a quegli anziani (segnalati dai servizi sociali comunali) che hanno difficoltà a pagare le utenze domestiche. I fondi sono stati consegnati il 19 novembre 2018, nella sede della Fondazione CR Firenze.

Quest'iniziativa si colloca all’interno del Bando welfare, promosso dalla stessa Fondazione per contrastare la fragilità sociale e la povertà.

Il presidente della Compagnia di Babbo Natale Roberto Giacinti precisa che l’erogazione di fondi è stata pensata anche per alleggerire la pressione psicologica e finanziaria dovuta a situazioni di morosità. Secondo Giacinti, infine, importante è fare un’adeguata campagna d'informazione, per avvertire gli anziani delle agevolazioni tariffarie.


(Tratto dall’articolo www.redattoresociale.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Il vecchio solo

I vecchi sono frequentemente costretti ad una vita in solitudine. In tarda età tutti i fattori di rischio svolgono la loro azione negativa, con l’aggravante che l’età avanzata riduce nell’anziano i normali meccanismi di resilienza per cui i rischi non trovano ostacolo nel produrre i loro effetti negativi.

Una tuta hi-tech permette di provare i disagi dell'invecchiamento

Grazie a un casco si ricreano gli effetti della visione tubolare, causata dalla restrizione del campo visivo, e di ciò che accade in seguito al danneggiamento della parte centrale della retina. Un ronzio nelle orecchie e/o una riproduzione di suoni ovattati simulano la difficoltà di sentire delle persone avanti con gli anni. I disturbi linguistici vengono simulati attraverso un microfono inserito nel casco che trasmette le parole con un leggero ritardo. Lo sforzo maggiore viene proposto durante una passeggiata simulata: il robot riproduce l’affaticamento, la rigidità dei muscoli e delle articolazioni e sono sufficienti pochi passi per variare, accelerando, il battito cardiaco.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

I consulenti del lavoro hanno analizzato i dati sulle morti bianche nel 2018 rilevando che si è verificato, in generale, un aumento rispetto all'anno precedente.

 

Scritto da Desanti Gianni il 09/05/2019

Parola chiave: Incidenti sul lavoro

 

Lo scorso 27 e 28 Marzo si è tenuta a Praga, nelle sale del Municipio della Città Vecchia e del palazzo Ceská Sporitelna, una importante Conferenza Internazionale annua sulla tematica dell’invecchiamento dal titolo New Technologies: Opportunity or Challenge for the Aging Population?.

 

Scritto da Dario Luciana il 06/05/2019

Parola chiave: Ausili, Rete informatica, Strumenti di valutazione, Tecnologia

 

Dal rapporto sul Bilancio di welfare delle famiglie italiane curato da MBS Consulting, emerge che nel 2018 la spesa totale degli italiani, per dare supporto ad anziani che hanno bisogno di assistenza continua, è crescita del 10,3%.

 

Scritto da Coppi Mariarosa il 08/05/2019

Parola chiave: Anziano non autosufficiente, Bisogni degli anziani, Centro di documentazione, Costi sanitari e assistenziali

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5999 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.